Italia, Trillini: “Sfida entusiasmante, lavoriamo sereni”

Primo contatto con il Pala Giovanni Paolo II di Pescara per la Nazionale maschile, che ieri sera (giovedì) ha svolto nell’impianto adriatico un’amichevole in famiglia a tre giorni dalla sfida del prossimo 8 novembre contro la Norvegia, valida per il Gruppo 6 di qualificazione agli EHF EURO 2022 di Ungheria e Slovacchia. Il match, che si disputerà a porte chiuse per le restrizioni legate alla pandemia Covid-19, avrà inizio alle ore 18:00 e sarà trasmesso in diretta su Sky Sport Arena (canale 204) e sulla Pagina Facebook della FIGH.

Sarà una partita davvero entusiasmante”, dice il Direttore Tecnico, Riccardo Trillini, ospite ieri del magazine HandballMania. “Siamo quasi emozionati nel prepararla perché la Norvegia è davvero una squadra incredibile. Non abbiamo nulla da perdere e questo ci ha permesso di lavorare con serenità e di sfruttare questi giorni anche in proiezione futura. Peccato che mancherà il pubblico, ma per il resto gli ingredienti per una bella partita ci sono tutti. I ragazzi sono entusiasti e naturalmente faremo del nostro meglio. Dal punto di vista tattico, è una partita molto difficile da preparare: la Norvegia è una squadra completa sotto ogni aspetto, con un gioco basato su potenza e grande velocità. Dovremo essere bravi a rientrare sempre in difesa, senza lasciarci condizionare da eventuali errori, perché loro sono abilissimi nel punire in contropiede e in seconda fase. Anche sul piano difensivo, praticano una difesa caratterizzata da grande compattezza e che lascia poco spazio per gol facili dalla linea dei sei metri. Questo è comunque positivo, perché ci può dare spunti utili nel nostro processo di crescita”.

Tantissimi giovani e anche diverse assenze rilevanti per l’Italia, che farà a meno, rispetto alle recenti uscite, dei portieri Ebner e Sampaolo, di Dean Turkovic e di Martin Sonnerer, di Alessio Moretti. “Le convocazioni di questo stage sono state davvero un percorso ad ostacoli – prosegue Trillini –, perché oltre alle consuete valutazioni sulla forma dei giocatori, c’era da considerare anche eventuali casi di positività al Covid-19 o le situazioni di quarantena. Per questo, anche dopo l’annullamento degli Europei U18 e U20 di gennaio, sempre a causa della pandemia, abbiamo deciso di attingere a piene mani dalle selezioni giovanili, dove ci sono tanti ragazzi che meritavano comunque di vivere questa esperienza e di iniziare un percorso di integrazione con il resto degli atleti senior, che, ricordiamolo, sono comunque anche loro molto giovani”. 

Il capitano Andrea Parisini non vede l’ora di scendere in campo: “Queste sono le partite belle da giocare, da vivere con la mente libera e semplicemente dando tutto. Peccato per l’assenza del pubblico, perché a mia memoria un’avversaria così importante non arriva in Italia da molto tempo. Per questo rivolgo l’invito agli appassionati di seguirci comunque in diretta e di farci giungere il loro tifo. Noi daremo il massimo, cercheremo di mettere in difficoltà la Norvegia e di giocarci tutte le nostre chances in questo girone”. Le avversarie future, da affrontare tutte in primavera, saranno la Lettonia e la Bielorussia: “Due squadre con elementi di spessore, gente abituata a giocare partite in cui i due punti pesano. Ma anche noi siamo cresciuti, abbiamo giocatori di talento che si stanno facendo valere all’estero e in Italia. Noi scendiamo sempre in campo per vincere e per onorare la maglia azzurra, questo è sicuro”. 

Il meccanismo di passaggio del turno assicura un posto agli EHF EURO 2022 alle prime due classificate al termine del girone, ma include anche una seconda possibilità: la speciale graduatoria delle terze classificate, che premia le migliori quattro tra tutti i gruppi di qualificazione, completando così l’elenco delle partecipanti alla manifestazione continentale.

Italia-Norvegia è solo il primo passo. Gli azzurri dovranno recuperare la partita sul campo della Bielorussia, all’origine da giocare lo scorso 4 novembre e rinviata a data da destinarsi, ma, soprattutto, tra marzo e maggio dovranno affrontare due volte la Lettonia e ancora i bielorussi in casa e gli scandinavi in trasferta.

Questa mattina (venerdì), intanto, la delegazione azzurra è stata tutta sottoposta, per la seconda volta in questo raduno, ai test antigenici. Tutti negativi. E oggi si torna in campo per la seduta di allenamento pomeridiano al Pala Giovanni Paolo II.

LA NORVEGIA. Due volte vice-campione del mondo (2017 e 2019), bronzo agli EHF EURO 2020, la squadra allenata da Christian Berge è tra le favorite per la vittoria finale dei Mondiali di gennaio in Egitto e dei prossimi Europei. L’elenco dei convocati è una parata di superstar della pallamano: l’attuale miglior giocatore del mondo Sander Sagosen, il portiere Torbjørn Bergerud, i mancini Magnus Rød e Harald Reinkind, il terzino Gøran Søgard, tutti giocatori che dominano tra Champions League, Bundesliga e grandi competizioni internazionali.

La Norvegia giungerà a Pescara con un volo charter che atterrerà direttamente domenica mattina per ripartire già in serata.

IN DIRETTA. Il match Italia-Norvegia, in diretta dal Pala Giovanni Paolo II di Pescara, sarà trasmesso in diretta televisiva su Sky Sport Arena (canale 204) e in live streaming, visibile in chiaro, su www.facebook.com/palllamano. Inizio alle ore 18:00.

L’elenco degli atleti che affronteranno la Norvegia:

PORTIERI: Andrea Colleluori (PO – 2000 – Nantes \ FRA), Giovanni Pavani (PO – 2000 – Ego Siena), Gabriele Randes (PO – 1997 – Salumificio Riva Molteno)

ALI: Stefano Arcieri (AS – 1998 – Riihimaki Cocks \ FIN), Gianluca Dapiran (AS – 1994 – Trieste), Nicolò D’Antino (AD – 1999 – Balonmano Nava \ ESP), Umberto Bronzo (AD – 2000 – Ego Siena), Thomas Bortoli (AD – 2002 – Cassano Magnago), Leo Prantner (AD – 2001 – Alperia Merano)

TERZINI E CENTRALI: Davide Bulzamini (TS – 1995 – Cuenca \ ESP), Riccardo Stabellini (TS – 1994 – Raimond Sassari), Giacomo Savini (CE – 1994 – Guadalajara \ ESP), Allan Luis Pereira (TS – 1989 – Raimond Sassari), Marco Mengon (CE – 2000 – Cesson Rennes \ FRA), Simone Mengon (CE\TS – 2000 – Billère \ FRA), Michele Skatar (TD – 1985 – Soultz Bollwiller \ FRA), Max Prantner (TD – 2000 – Alperia Merano), Pablo Marrochi (CE – 1986 – Ego Siena)

PIVOT: Andrea Parisini (PI – 1994 – Istres Provence \ FRA), Oliver Martini (PI – 2001 – Alperia Merano), Gianpaolo Sciorsci (PI – 2000 – Conversano)

STAFF TECNICO: Riccardo Trillini (direttore tecnico), Jurgen Prantner (vice-allenatore), Giuseppe Tedesco (vice-allenatore), Leonardo Lopasso (portieri), Riccardo Carbonaro (preparatore atletico)

STAFF MEDICO: Leonardo Previ, Vincenzo Silvestri, Lorenzo Brunelli

DELEGATO FIGH: Silvano Seca

Il calendario delle gare dell’Italia nel Gruppo 6:

Round

Data

Sede

Partita

R1

Rinviata

Bielorussia – Italia

R2

8 novembre 2020

Pescara

Italia – Norvegia

R3

10/11 marzo 2021

Italia – Lettonia

R4

13/14 marzo 2021

Lettonia – Italia

R5

28/29 aprile 2021

Italia – Bielorussia

R6

2 maggio 2021

Norvegia – Italia

Il quadro completo delle gare delle qualificazioni agli EHF EURO 2022 è disponibile su www.eurohandball.com.

 

(foto: Isabella Gandolfi)

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi