Joker UISP’80 Pallamano Putignano, sconfitta casalinga contro Fasano

Il 13 marzo, dopo la gara con il Crotone, sospinti dai risultati sorprendenti di Luna Rossa, scrivemmo che dopo 4 giornate la Joker UISP’80 Pallamano Putignano aveva compiuto un’ottima virata distanziando tutte le rivali in campo. Proprio l’American’s Cup, però, ci ha insegnato come da un momento all’altro il vento può calare, voltarsi contro, o ancora peggio scomparire, facendo fermare all’improvviso la nave. E questo sembra essere lo stato della Joker UISP’80 in questa settimana. Dopo aver passato la boa con un discreto vantaggio ora è ferma con le avversarie che si fanno sempre più vicine. Cosa fare? Beh, nel caso strettamente nautico, poco e niente se non si hanno remi o motore, ma fortunatamente Laterza e compagni giocano a pallamano e quindi una cosa la possono fare: Lavorare. Più duramente, più efficacemente, in maniera più coesa, ma soprattutto mantenendo la calma e non facendosi prendere da frenesie e crisi isteriche. Dopo la disfatta contro il Fasano, la prima sconfitta casalinga contro una giovanissima Innotech Serra è come alcol sulla ferita, brucia, ma può far bene. In questo senso il 22-26 maturato contro i ragazzi di mister Cassone può essere visto come la cura per cui devi soffrire prima di guarire. Differentemente da martedì scorso a Laterza e compagni non si può imputare niente sotto l’aspetto volitivo, la squadra ci ha provato fino all’ultimo minuto, trovandosi di fronte un settetto molto inspirato e ben messo in campo, oltre che in un buono stato di forma.

Mister Perrini rispetto al match di recupero di martedì scorso recupera Laterza dalla squalifica, ma perde Losavio per infortunio muscolare. Per il resto formazione confermata rispetto alla precedente partita. Parte meglio il Serra che si porta in vantaggio con le reti di Passiatore G. e Liuzzi, ma la Joker UISP’80 questa volta reagisce e si tiene ben ancorata alla gara sfruttando i tiri dalla lunga distanza di Notarangelo, che nel primo tempo si conferma sui ritmi impressionanti di martedì scorso, e le ripartenze delle ali, Laterza e Laera su tutti. La partita è molto aperta, con gli ospiti che sviluppano un gioco paziente e pieno di sovrapposizioni, cercando il varco giusto, pur non brillando nelle conclusioni dalle ali e nei tiri da fuori, patendo un po’, in questo caso, l’assenza di un giocatore come Mario Gallo. La UISP’80 si affida come detto alle ripartenze, sfruttando il record stagionale di pale recuperate, mentre in situazione di attacco schierato si dimostra particolarmente imprecisa e sciupona, come dimostra il record negativo di tiri dal perimetro dei 6 metri convertiti in gol: solo 7 su 18. Il match si dimostra quindi molto equilibrato e forse il risultato di 13-13 con cui si conclude il primo tempo è estremamente indicativo oltre che giusto.

L’intervallo giova a Laterza e compagni che piazzano subito un break di 3 reti a 0 che sembra dare la giusta sferzata al match riportandolo sulla falsariga dell’andata. Invece un time-out più che mai opportuno di mister Cassone rompe la “magia” e inverte il trend. La Innotech Serra si riporta in un amen in parità grazie alla difesa altissima che fa perdere palloni in maniera ingenua al Putignano. Dopo una decina di minuti di sostanziale parità, sono ancora i brindisini a trovare l’allungo questa volta decisivo, sfruttando ancora una volta degli errori offensivi del Putignano e capitalizzando la doppia superiorità numerica dovuta alle esclusioni temporanee di capitan Laterza e Martucci. A quasi 5 minuti dalla fine gli ospiti si ritrovano quindi sul 19-24, massimo vantaggio in tutta la partita. Due gol di Notarangelo riportano sotto la Joker UISP’80, ma la Innotech Serra è brava a gestire il vantaggio e così il match si chiude sul 22-26.

Come detto al Putignano ora non resta che lavorare per la prossima partita che sarà nuovamente con il Fasano. Sebbene il match sia in casa, si svolgerà di domenica, 25 aprile, per gli impegni della squadra brindisina nella massima serie. Sarà forse l’ora della verità per Laterza e compagni che comunque sono ancora in vetta in quanto le altre due partite della giornata sono state rinviate per causa ancora non note.

Joker UISP’80 Pallamano Putignano vs Innotech Serra: 22-26 (13 – 13 PT)

Putignano: Bianco, Damaso, Galluzzi, Ignazzi, Laera 4, Laterza 8, Martucci 1, Mele, Morea, Notarangelo 6, Romanazzi, Santoro, Tinelli 1, Togato 2; All. Perrini.

Innotech Serra: Colucci 4, De Luca, Gallo G. 2, Guarini, Liuzzi 5, Monopoli 2, Nardone, Passiatore G. 5, Passiatore L. 4, Pinto, Pugliese, Raimondi 2, Rosato 2, Tasca, Trapani; All. Cassone.

Arbitri: Surace – Fasano;

Classifica: JOKER UISP’80 PUTIGNANO 8; Fasano*** 6; Crotone*, Altamura** 5; Innotech Serra 4, Fidelis Andria** 0;

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi