Jomi Salerno di nuovo in vetta alla classifica. Vittoria sudata contro Padova, tra 3 giorni ancora in campo contro Bressasone.

È una vittoria sofferta quella che la Jomi Salerno ha conquistato contro il Cellini Padova nel match di recupero della 7^giornata di campionato. Una vittoria che, nonostante tutto, ha riportato in vetta alla classifica la squadra allenata da Francesco Ancona, ora sopra la Cassa Rurale Pontinia per differenza reti. Una vittoria che, dunque, diventa fondamentale a questo punto della stagione. Seconda di tre partite ravvicinate, quella andata in scena al PalaPlumbo di Salerno non è stata però affatto una gara scontata. È il Cellini Padova a fare la partita nel corso della prima frazione di gioco: sono, infatti, le ospiti ad aprire le marcature con la Jomi Salerno costretta, sin dai primi minuti del match, ad inseguire il sette di Saadi Abderrahman. Primo tempo di marca veneta, dunque, e prova inizialmente opaca da parte delle salernitane che falliscono parecchi tentativi di mettere la palla sul fondo della porta. Ci riescono, invece, le atlete del Cellini Padova quasi sempre in vantaggio sulle salernitane. Errori difensivi e la prestazione non pienamente convincente di alcune delle giocatrici schierate in campo dal primo minuto, ha costretto, infatti, mister Ancona a rivedere alcune delle scelte inziali. È il Cellini Padova avanti negli ultimi secondi del primo tempo, ma per le salernitane ci pensa Ramona Manojlovic a riportare il punteggio in parità e a chiudere sul 16-16 la prima frazione. Il tentativo di reazione da parte della Jomi Salerno arriva con l’inizio del secondo tempo: subito avanti di due le salernitane che con qualche accorgimento in difesa, riescono a gestire le ospiti fino a realizzare il massimo vantaggio del match, portando il risultato sul 24 – 21 grazie alla rete di Rocio Squizziato. È comunque un finale di gara concitato: a quaranta secondi dalla fine è sul +1 la Jomi Salerno, cinica al punto giusto nello sfruttare a proprio vantaggio gli ultimi attimi del match e realizzando così la rete decisa del match, quella che mette in freezer la gara. La Jomi Salerno sarà di nuovo in campo sabato 3 dicembre per il match contro Brixen, in programma alle 17.30 alla Palestra Palumbo di Salerno.

 

“Queste sono le vittorie che fanno crescere la squadra, quelle sudate. Ho visto finalmente la mia squadra giocare in difesa nel corso del secondo tempo, sono veramente soddisfatto della seconda parte di partita. C’è sicuramente tanto da migliorare, tanto da lavorare però si è visto sicuramente il cambio di atteggiamento che cercavo nel secondo tempo – ha dichiarato il tecnico della Jomi Salerno Francesco AnconaE’ stata solo questione di atteggiamento, che non significa cattiva volontà, ma è questione proprio di capire cosa vuol dire difesa intensa e di squadra e questa non è una cosa che si impara dall’oggi al domani, ci vuole tempo, credo che con questa gara questa cosa sia entrata in testa e vedremo già sabato prossimo se le ragazze effettivamente hanno capito di cosa parlo. Per me le partite sono tutte uguali, Bressanone sulla carta è partita con altri obiettivi rispetto alla classifica che occupa ma la realtà è che hanno quasi la stessa classifica di Padova. Vedo una partita da affrontare con la stessa intensità, spero quella del secondo tempo contro Padova. Se metteremo lo stesso impegno sicuramente riusciremo a portare via il risultato”.

 

Jomi Salerno – Cellini Padova 27 – 25 (16-16)

 

Jomi Salerno: Lolli, Stellato, Dalla Costa (VK) 5, Rossomando 3, Calzado De Toro 2, Squizziato 4, Formato, Cirino, Di Giugno, Stettler 6, Bajciova, Manojlovic 5, Napoletano (K), Pereira, Lauretti Matos 2.

All. Francesco Ancona

 

Cellini Padova: Djiogap Y., Djiogap C (K) 5, Barresi 1, Eghianruwa B. 2, Djiogap V. 10, Broch, Meneghini 3, Aroubi 1, Prela, Eghianruwa S. 3, Okorie, Shima, Enabulele.

All. Saadi Abderrahman

 

Arbitri: Carrino, Pellegrino