Jomi Salerno, prima vittoria del 2023 dinanzi al pubblico di casa. Coach Ancona: “Cassano squadra ben organizzata, ma noi bravi a fare nostra la partita”.

Seconda vittoria del 2023 per la Jomi Salerno. Nel primo match casalingo del nuovo anno le salernitane, nonostante un avvio poco convincente, riescono comunque a conquistare due punti pesantissimi e fondamentali in questa fase del campionato. Non bellissima, dunque, la Jomi in campo al PalaPalumbo di Salerno ma, comunque, abile nel conquistare l’intera posta in palio.

Primo quarto in equilibrio alla Palestra Palumbo di Salerno tra la Jomi e il Cassano Magnago. È Pina Napoletano ad aprire le marcature, portando immediatamente in vantaggio le compagne. Botta e risposta nei minuti iniziali del match: le atlete allenate da coach Salvatore Onelli, infatti, riescono a star dietro alle salernitane per ampi tratti della prima frazione di gioco. Qualche errore per le padrone di casa in fase di realizzazione, assieme a qualche disattenzione di troppo in difesa, infatti, favoriscono la formazione ospite trascinata dal capitano Michela Cobianco. Concentrazione non ai massimi livelli per le salernitane che non chiudono bene in difesa e tengono in gara il sette di Onelli. E’ nel secondo quarto che la Jomi Salerno viene fuori e allunga le distanze sulla formazione ospite: con il capitano Pina Napoletano, tra le migliori marcatrici del match, e con le ottime marcature di Gomez, all’esordio dinanzi al pubblico salernitano, e di Rossomando. È proprio la numero 6 a trascinare le salernitane al massimo vantaggio della prima frazione, con la rete del + 6 al minuto numero 29. Stessa trama anche nel corso del secondo tempo: andamento altalenante tra le due formazioni in campo, nonostante la maggiore distanza messa dal sette allenato di coach Ancona sul Cassano Magnago. A trascinare le sue l’ottima Rizo Gomez, autrice di importanti reti prima di abbandonare il campo di gioco a causa di un problema alla caviglia,  il capitano Napoletano (è sua la rete del +8 all’ottavo minuto della seconda frazione) e Lucila Stettler, buono il suo impatto al match all’ingresso in campo. La Jomi chiude il match avanti, ma con un passivo piuttosto pesante. Fondamentali, intanto, i due punti conquistati in vista dell’insidiosa trasferta che attende le salernitane contro Erice nel prossimo turno di campionato, in programma sabato 21 gennaio.

 

“Non siamo partiti forse con la giusta concentrazione e questo ha fatto sì che loro fossero sempre in partita. Nella seconda parte del primo tempo, fortunatamente, abbiamo cambiato un po’ ritmo, abbiamo difeso un po’ meglio e siamo riusciti a staccarle in maniera abbastanza netta. Il secondo tempo, sulla falsariga del primo, è stato un po’ altalenante ma noi siamo riusciti a portare fino in fondo la partita a nostro favore, pur non giocando benissimo – ha dichiarato il coach della Jomi Salerno Francesco Ancona. E’ importante aver fatto punti, sicuramente, ma è anche importante non mollare mai e soprattutto fare passi in avanti e mai indietro: questo è l’unico modo per arrivare agli appuntamenti importanti, come quello di sabato prossimo, in una situazione positiva. Sono ottimista e sono convinto che le ragazze si faranno trovare pronte per la partita di sabato. Continueremo a lavorare sulla fase difensiva che è quello che oggi ha funzionato meno: lo dimostrano i 28 gol subiti, mentre eravamo riusciti a chiudere le precedenti gare con un passivo molto più basso. Obiettivamente abbiamo giocato contro un Cassano ben organizzato e ben allenato, ma noi possiamo fare di più, ne sono consapevoli anche le ragazze che quindi lavoreranno in particolare su questo per preparare al meglio la partita di sabato”.

 

Jomi Salerno – Cassano Magnago 31-28 (17-12)

 

Jomi Salerno: Rizo Gomez 3, Stellato, Dalla Costa (VK) 3, Rossomando 5, Avagliano, Squizziato 1, Formato, Cirino, Di Giugno, Stettler 6, Bajciova 2, Manojlovic 3, Napoletano 7 (K),  Chianese, Pereira, Lauretti Matos 1.

All. Francesco Ancona

 

Cassano Magnago: Ferrazzi 2, Montoli 1, Priolo, Cobianchi 8, Gozzi 6, Laita 2, Zanellini, Brogi 3, Macchi, Ponti, Zizzo, Barbosu 5, Milan G. 1, Bertolino, Milan A.

All. Salvatore Onelli

 

Arbitri: Fato, Guarini