La Darwin Tech Mascalucia riparte dall’insidiosa trasferta di Alcamo

Dopo la lunga sosta di fine anno si torna in campo per la seconda giornata del campionato nazionale di serie A2 di pallamano maschile. Al pala verga di Alcamo, sabato sera alle ore 18.30, i ragazzi del presidente Sergio Pagano sfideranno i trapanesi di coach Randes con l’obiettivo di far bene e magari incasellare ancora punti pesanti in una classifica abbastanza corta che a parte Albatro, Teramo e Cus Palermo vede quasi tutte le altre formazioni nel volgere di appena due punti. Trasferta ostica per capitan Antonio Consoli e compagni che hanno chiuso l’anno pareggiando contro il Cus e ricominciano il nuovo anno ancora con un derby. Gara molto sentita da entrambe le compagini che ci tengono a iniziare meglio possibile la seconda parte del campionato che poi porterà, dal prossimo 7 marzo, alla “fase ad orologio”. Come si ricorderà le prime due classificate approderanno ai play-off per la promozione nella massima serie mentre l’ultima classificata retrocederà in serie B. Pericolo che vogliono assolutamente scongiurare i mascaluciesi allenati da Salvo Cardaci che, nonostante abbiano quasi rivoluzionato l’organico rispetto alla precedente e vincente stagione, sono riusciti con un manipolo di giovanissimi a centrare diversi risultati inattesi. Di contro gli alcamesi trascinati dall’esperto Vito Vaccaro sono incappati in alcuni ko non preventivati alla vigilia ma rappresentano l’unica formazione del girone ad aver vinto contro l’attuale capolista (Albatro Siracusa). I precedenti di queste ultime tre stagioni parlono a favore della Darwin Tech che anche nel girone di andata riuscì ad imporsi per 34 a 27 al termine di un match “a due facce” con gli alcamesi che chiusero in vantaggio il primo parziale di una sola lunghezza per poi accusare un vistoso calo che li portò alla sconfitta abbastanza netta. “Ogni gara ha una propria storia – dice il vice allenatore mascaluciese Nunzio Mineo – andiamo a giocarci le nostre chance contro avversari tosti che soprattutto in casa sanno farsi rispettare. Per tutta la settimana ai nostri ragazzi è stato detto che non abbiamo nulla da perdere ma è chiaro che non partiamo battuti e proveremo a ottenere il massimo da questa lunga trasferta”. Sul fronte formazione ancora assente l’infortunato di lungo corso Antonio Cristaudo mentre lo staff medico ha finalmente dato l’ok al ritorno in campo di Alessio Paganello. Un rientro fondamentale per la Darwin Tech di uno degli atleti più promettenti della rosa che appena due stagioni orsono risultò determinante nella vittoria del campionato di seconda serie. Al campo, come sempre, il verdetto finale.

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi