LA GENEA LANZARA PIAZZA IL COLPO: ARRIVA IL TERZINO BULGARO ROSEN KOLEV

Con grande soddisfazione la Genea Lanzara comunica l’approdo nel team rossoblu del terzino Rosen Kolev. Classe 1998, il forte atleta ventiquattrenne di origini bulgare va a completare la rosa a disposizione del coach Nikola Manojlovic.

Terzo miglior marcatore nel campionato bulgaro nella scorsa stagione (117 reti in 15 incontri), Rosen Kolev ha fatto tutta la trafila delle giovanili con la sua Nazionale, partecipando a tre EHF European Championship, l’ultimo nel 2018 con la squadra U21 di cui è stato anche capitano.

Stesso discorso per i club in cui ha militato (HC Fregata e HC Chardafon), vincendo più di sei titoli nazionali (con la squadra Senior e con quella Under 19) ed altrettanti riconoscimenti come top scorer delle competizioni.

 

Il team presieduto da Domenico Sica ha seguito con tanta attenzione l’atleta, apprezzandone le innegabili qualità. Un innesto importante, insomma, nel giovane roster del team salernitano intenzionato a ben proseguire il progetto avviato tre anni orsono ed il proprio percorso di crescita.

 

“ Sono davvero entusiasta del mio approdo alla Genea Lanzara – esordisce l’atleta – ho avuto già modo di allenarmi con la squadra, trovando un ambiente molto confortevole ed una bella atmosfera.

Il club mi ha accolto in maniera fantastica, la squadra è composta da giocatori giovani ma davvero talentuosi e non vedo l’ora di lottare con loro per la conquista degli obiettivi societari.

 

Non ho esitato quando si è presentata questa occasione, vivere in Italia è stato da sempre il mio sogno e l’aver avuto la proposta della Genea Lanzara è stata di conseguenza, per me, una vera e propria benedizione.

 

Ho iniziato a praticare questa disciplina nel 2009, entrando a far parte dapprima della squadra scolastica ed approdando, poi, nel club della mia città. Col tempo sono migliorato sempre di più: ho provato anche altri sport come il rugby e le arti marziali, ma nulla mi ha affascinato come la pallamano ed adesso non riesco più a vivere senza di essa. Nel corso di questi anni ho avuto davvero belle soddisfazioni, sia individualmente che con i club in cui ho giocato, nonché con la Nazionale Bulgara: ora sono pronto a fare bene anche in Italia.

 

Relativamente al mio approdo alla Genea Lanzara, mi intriga il fatto che il club abbia ambizioni importanti e questo è molto stimolante. Credo di poter contribuire a questo progetto con tanto spirito di sacrificio e dedizione, carattere, difesa forte, gioco di squadra e temperamento, tutti fattori che mi inducono a non mollare mai. Ritengo che la mia nuova squadra abbia tutte le caratteristiche per fare bene e ritagliarsi, come nelle ultime stagioni, un ruolo in prima linea: insomma non vedo l’ora, venderemo cara la pelle contro ogni avversaria lungo il nostro cammino”.