La Genea Lanzara ritorna alla Palumbo ed ospita Palermo nella sfida al vertice.

Messo già in archivio il match disputato ad Enna lo scorso sabato, la Genea Lanzara è pronta e determinata a riprendere in mano il bandolo della matassa e prepararsi al meglio al prossimo match del campionato Nazionale di Serie A2. Nel penultimo turno di Regular Season, i salernitani ritornano alla Palestra Caporale Palumbo dopo quasi quaranta giorni dall’ ultimo match casalingo, quando capitan Milano e compagni si imposero sul Giovinetto.

 

Avversario di turno, nel big match della giornata che andrà in scena Sabato 21 Gennaio alle ore 18:30, sarà il Palermo attuale seconda forza del campionato. Si preannuncia un match intenso, vibrante e ricco di emozioni così come accaduto all’ andata quando i salernitani si imposero di misura nel finale. In casa Genea Lanzara la voglia di fare bene è tanta, col fermo intendo di conquistare i due punti, distaccare ulteriormente gli avversari e mantenersi saldamente in vetta alla classifica.

 

“ Sicuramente c’è un po’ di delusione per la sconfitta di misura maturata in Sicilia contro Haenna – esordisce Nikola Manojlovic, tecnico della Genea Lanzara – ma non posso recriminare nulla ai miei ragazzi, che hanno dato il massimo. La trasferta è stata molto difficile, per il viaggio, per il fatto che abbiamo affrontato una squadra carica e che veniva da un bel pareggio esterno contro Palermo, per il lungo periodo di sosta che abbiamo osservato. Abbiamo iniziato bene andando subito avanti di cinque lunghezze, portandoci poi negli spogliatoi con un vantaggio di quattro reti nonostante i tantissimi errori compiuti in prima fase, dalla linea dei sei e sette metri. Probabilmente mettendo a segno qualche rete in più si poteva chiudere la gara già dopo i primi trenta minuti di gioco.

 

Invece, ad inizio ripresa, l’ Haenna ha immediatamente recuperato – prosegue – presentandosi in campo con tutt’ altro piglio, ribaltando la situazione e accumulando lo stesso vantaggio di quattro reti. Nonostante gli sbagli non abbiamo mollato,  abbiamo recuperato portandoci addirittura avanti a due minuti dal termine del match ma, probabilmente, nel finale è mancata la lucidità necessaria per assicurarsi i due punti. Complimenti all’ Haenna, i siciliani hanno offerto una bella prestazione dinanzi ad una bellissima cornice di pubblico, ma complimenti anche ai miei ragazzi.

 

Adesso pensiamo alla prossima gara contro Palermo, che sicuramente verrà qui per provare a fare risultato anche per conquistare punti che potrebbero essere determinanti ai fini della graduatoria, considerando che Il Giovinetto, Haenna e lo stesso Palermo sono vicinissimi. All’andata la gara è stata molto complicata, noi dobbiamo essere bravi a rimanere concentrati, a correggere gli errori commessi nella scorsa gara ed ottenere l’ intera posta in palio: tra le mura amiche non possiamo permetterci passi falsi. Sono molto ottimista, ma dovremo lavorare duramente in settimana per preparare al meglio il match”.

 

 

 

 

 

IL PROGRAMMA DELLE GARE DELLA 6^ GIORNATA DI RITORNO: Genea Lanzara – Palermo; Mascalucia – Haenna; Aretusa – Ragusa; riposa: Il Giovinetto.

LA CLASSIFICA: Genea Lanzara 18, Il Giovinetto* 14, Palermo 14, Haenna 12, Aretusa* 7, Mascalucia 7, Ragusa 0.

*= 1 partita in più