La Jomi Salerno chiude a Ferrara il girone d’andata. Coach Ancona: “Massima concentrazione per ottenere i due punti”.

Per l’ultima gara del girone d’andata la Jomi Salerno è pronta a scendere in campo domani, sabato 10 dicembre alle ore 17.30, per affrontare la Securfox Ferrara al “Pala Boschetto”. Le salernitane arrivano alla sfida contro le emiliane dopo essersi lasciate alle spalle un periodo particolarmente impegnativo della stagione, con tre gare disputate in otto giorni, in cui il sette di coach Ancona ha raccolto due vittorie (contro Mestrino e Padova) ed un pareggio (contro Brixen). Seconda in classifica ad una sola distanza dalla capolista Cassa Rurale Pontinia, per la Jomi Salerno il match contro la Pallamano Ariosto Ferrara sarà fondamentale in chiave Coppa Italia: una vittoria sul parquet delle emiliane significherebbe, infatti, un miglior piazzamento nella graduatoria che decreterà le qualificate alla Coppa Italia di febbraio. Obiettivo qualificazioni alla Coppa Italia anche per le avversarie: il sette allenato da coach Britos, settimo in classifica con 10 punti, è reduce dalla deludente sconfitta nella trasferta di Padova per il recupero dell’8^ giornata di campionato, con la qualificazione alle Finals di Coppa Italia rimandata, quindi, agli ultimi 60’ del girone d’andata. Al Pala Boschetto, dunque, si preannuncia un match tutto da vivere con le formazioni pronta a scendere in campo col coltello tra i denti.

Dal punto di vista fisico le ragazze stanno molto bene. La squadra in questo periodo sta facendo un buon lavoro, st migliorando giorno dopo giorno. Ci vuole del tempo per adattarsi al nuovo e l’adattamento comporta un dispendio di energie superiore rispetto alla normale gestione fisica e mentale. Per il futuro dobbiamo cercare di limitare le disattenzioni: nelle ultime partite abbiamo sprecato tanto, abbiamo fatto errori su cose semplici – ha dichiarato il coach della Jomi Salerno Francesco Ancona -. Dal punto di vista della crescita, quindi, io sono molto soddisfatto, mentre sul piano della concentrazione bisogna fare di più e so che la squadra per questo ci sta mettendo moltissimo impegno. Noi non possiamo permetterci cali di concentrazione: è su questo in particolare che abbiamo lavorato nei giorni scorsi. Per quanto riguarda la prossima gara, sappiamo che Ferrara è un campo difficile, per vincere lì bisogna fare dare qualcosa in più rispetto a quello che abbiamo fatto fino a questo momento. Loro hanno un sette base di tutto rispetto, vengono da una brutta sconfitta contro Padova e avranno certamente voglia di rivalsa. Noi dobbiamo mantenere alta la concentrazione perché abbiamo assoluto bisogno dei due punti”.