La Jomi Salerno punta la Supercoppa. Coach Avram: “Mestrino è squadra di tutto rispetto, quindi, piedi per terra e concentrazione alta”

Primo impegno ufficiale alle porte per la Jomi Salerno. Le campionesse d’Italia in carica, infatti, saranno di scena domani (sabato 4 settembre) alle ore 18:30 al Centro Tecnico Federale – “La Casa della Pallamano” di Chieti per la sfida di Supercoppa contro l’Alì Best Espresso Mestrino. La formazione veneta sfiderà quella campana, quest’ultima in campo a Chieti anche da detentrice del trofeo, in virtù del quarto posto in Coppa Italia e dopo la rinuncia dell’AC Life Style Erice a causa degli accertati casi di positività al Covid-19 riscontrati nelle fila del club isolano. Sky Sport tornerà a raccontare la grande pallamano italiana. Il Supercoppa Day del 4 settembre al Centro Tecnico Federale – “La Casa della Pallamano” di Chieti, infatti, sarà trasmesso integralmente in diretta su Sky Sport Arena (canale 204) e in streaming sulle piattaforme SkyGo e NowTV. Oltre alla copertura televisiva, sarà garantita anche la trasmissione gratuita e in streaming delle due partite sulla pagina Facebook della FIGH (www.facebook.com/pallamano). “Posso affermare – afferma il tecnico Laura Avram – di essere soddisfatta del lavoro del gruppo in queste prime tre settimane di lavoro. Le ragazze hanno lavorato con grande dedizione ed impegno. Sicuramente il nostro periodo di preparazione non è finito ma il lavoro svolto sino ad ora ci permette di giocare la sfida di Supercoppa. Non sarà facile e non mi aspetto una bella partita in quanto non abbiamo avuto la possibilità di svolgere amichevoli ma ho bisogno del cento per cento da parte di tutte le atlete”. Sull’avversario la stessa Avram aggiunge: “Mestrino è sicuramente una squadra di tutto rispetto. Nella scorsa stagione hanno avuto tanto da dire e far vedere nel corso del campionato. Per quanto ci riguarda, quindi, piedi per terra, testa e concentrazione alta”. Infine, coach Laura Avram si sofferma sul lavoro della squadra e sull’inserimento delle nuove arrivate: “Vedo crescere il gruppo. Sono – conclude l’allenatrice della Jomi Salerno – contenta delle nuove arrivate ma anche delle atlete confermate. La competizione è una buona medicina per mantenere alto il livello di allenamento e di miglioramento sia individuale che di squadra”.

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi