LA KEYJEY RAGUSA VINCE FACILE CON L’AETNA MASCALUCIA E PREPARA IL RUSH FINALE

Vittoria doveva essere. E vittoria è stata per la KeyJey Ragusa che continua a condividere la seconda posizione in classifica, nel campionato nazionale di Serie A2 di pallamano, con il Genea Lanzara. I ragusani hanno vinto senza patemi d’animo ai danni del fanalino di coda Aetna Mascalucia mentre i campani si sono imposti di larga misura sul Girgenti. Il Lanzara ha una gara in meno, da recuperare sul campo del Benevento. Al PalaParisi è finita 39-31 con i ragusani che hanno gestito senza particolari difficoltà tutte le fasi del match, tanto è vero che già nel primo tempo (conclusosi con il punteggio di 22-13), il risultato era in cassaforte. L’Aetna Mascalucia, a sprazzi, ha cercato di dare del filo da torcere al Ragusa, riuscendoci in alcuni frangenti. Gulino ha fatto ruotare molto la panchina. Il pivot ragusano Under 17, Daniele Buffolino, è andato a segno due volte e si è ben comportato nei minuti che gli sono stati concessi. Per il resto, il tecnico ha cercato di sfruttare nella maniera migliore la situazione, con una serie di cambi che, tra l’altro, hanno permesso a Piriz Zurita e a Falabrino di andare a segno con 8 marcature a testa, a Ruiz Rios con 7 e al sempre presente Canete con 6. Una sottolineatura non casuale in quanto, a due giornate dalla fine del campionato, ben tre giocatori ragusani rientrano nella top ten dei marcatori. E, in particolare, Ivan Ruiz si trova al primo posto di questa speciale classifica, Piriz Zurita è sesto mentre in ottava posizione c’è Canete. Una grande soddisfazione per la società anche alla luce delle scelte di mercato compiute la scorsa estate che, evidentemente, si sono rivelate vincenti. La prossima gara per la KeyJey è sabato 30 aprile e si giocherà ancora tra le mura amiche con il Giovinetto Petrosino mentre il campionato sarà chiuso il 7 maggio sul campo dell’Orlando Aenna. Quella di sabato sera, per il centrale Diego Falabrino è stata l’ultima partita per questa stagione. “Ci lascia anzitempo – è spiegato dalla società iblea – ancora a causa di problemi familiari. Pertanto, mercoledì rientrerà in Uruguay e non potrà disputare le ultime partite di campionato e la Coppa Sicilia. Auguriamo il meglio al nostro Diego sperando di vederlo indossare i nostri colori per la prossima stagione”.