La Pallamano Benevento supera Mascalucia: quarto posto al sicuro

Terza vittoria consecutiva per la Pallamano Benevento. I giallorossi hanno sconfitto 36-26 al Pala Ferrara i siciliani del DT Mascalucia conquistando aritmeticamente il quarto posto nel girone C di serie A2. Manca ancora una gara ai ragazzi di Rui Carvalho per completare il quadro, quella in programma mercoledì pomeriggio a Enna, ma qualunque risultato non cambierebbe le gerarchie nel raggruppamento meridionale.

Ai play off sono approdate Fondi (38 punti) e Lanzara (34 punti). Al terzo posto ha chiuso Ragusa (30), subito dopo si è piazzata proprio la Pallamano Benevento, che potrebbe raggiungere quota 26 staccando ulteriormente il Palermo (che ha concluso a 22 punti). Contro Mascalucia pratica chiusa a partire da metà primo tempo, dopo un iniziale quarto d’ora caratterizzato dal grande equilibrio. Rui Carvalho ha avuto modo di schierare, in più momenti del match, quattro under 17 contemporaneamente venendo ripagato con prestazioni all’altezza della situazione.

“La certezza aritmetica del quarto posto ci rende felici – commenta il direttore sportivo Antonio Schipani -. Considerate le difficoltà disseminate sul nostro cammino, possiamo ritenerci soddisfatti di un’annata che ha visto la Pallamano Benevento superare tanti ostacoli dovuti al Covid e ai tanti infortuni, alcuni anche gravi. I nostri under 17 hanno trovato sempre più spazio prendendo confidenza con contesti diversi da quelli dei campionati giovanili, risultando tra i protagonisti dell’ultima vittoria. Manca ancora la partita con l’Enna e la affronteremo con grande concentrazione perché ci teniamo a chiudere il torneo a quota 26 punti. Vogliamo consolidare la posizione e distanziare ulteriormente le inseguitrici”.

Pallamano Benevento – DT Mascalucia 36-26 (19-11)

Pallamano Benevento: Vasca, Sangiuolo 4, Laera 4, Ievolella F.P., Schipani 5, La Peccerella, Coviello, Luongo, De Luca Alf. 2, Errico 1, Ballerini 9, Galliano 1. Chiumiento 5, Caporaso, Ievolella M., Mercurio 2. All. Rui Carvalho.