La Pallamano Camerano si ferma a Ferrara, contro i padroni di casa i gialloblù cedono per 36-31.

La Pallamano Camerano cade a Ferrara. Contro i padroni di casa, seconda forza del girone, i gialloblu cedono per 36-31 dopo una partita passati a rincorrere. Non è bastata una prova generosa e volitiva per i ragazzi di coach Davide Campana per riuscire a fermare i locali, che sono riusciti a far valere il peso offensivo di alcuni loro uomini. Tra le fila gialloblu sugli scudi De Grandis e Errico, che non sono bastati per arginare gli uomini di coach Fernando Capurro.

“Abbiamo subito un break nei primi minuti e siamo stati costretti a rincorrere – commenta Cristiano Giambartolomei preparatore dei portieri gialloblu – Non siamo stati continui né in attacco né in difesa però non abbiamo mai mollato cercando di ricucire il gap. Abbiamo subito il loro pivot comunque abbiamo giocato alla pari contro una formazione costruita per salire di categoria. E’ una sconfitta che ci può stare perché sapevamo che sarebbe stata una partita difficile. Dobbiamo fare ancora qualcosina di più però ripeto alla fine abbiamo tenuto testa ad una squadra molto competitiva”.

 

GIARA ASSICURAZIONI FERRARA – PALLAMANO CAMERANO 36-31 (18-14 pt)

 

GIARA ASSICURAZIONI FERRARA: Meletti, Tarroni, Molesini, Tonello, Zaltron 12, Pedron, Mazzucchi 4, Rossi, Pasini 1, Montanari 2, Janni 2, Mathà 4, Lentini, Saletti 2, Baldo, Marchesino 8 All. Capurro

PALLAMANO CAMERANO: De Grandis 8, Gardi 2, Selmani 1, Marinelli 1, Brilli, Errico 7, Covali, Coppari, Boccolini, Ballerini 4, Casavecchia, Badialetti 4, Vagnoni 4, Gambini, Chirivì Grassi, Rossi All. Campana

Arbitri: Id-Ammou, Tempone