La Santarelli Cingoli saluta il PalaQuaresima con una sconfitta onorevole contro il Brixen

Si conclude con un’onorevole sconfitta il cammino della Santarelli Cingoli al PalaQuaresima in Serie A Beretta Femminile. Il Brixen, infatti, ha vinto 27-33, centrando l’obiettivo terzo posto, nel recupero della 18^ giornata. Le ragazze di Analla hanno onorato l’impegno con grinta e determinazione, pur essendo già retrocesse in Serie A2.

Nel primo tempo l’equilibrio regna sovrano, anche se le altoatesine hanno trovato dei break importanti nel corso dei 30 minuti. Cipolloni apre le marcature, Durmwalder pareggia ma Yudica ristabilisce il 2-1. Sul 3-2, le ospiti piazzano uno 0-3 firmato doppio Babbo e Nothdurfter per il 3-5. Battenti respinge su Vikoler e Lenardon accorcia dai 7 metri, mentre Giada Babbo ribadisce il 4-6. Lenardon e Cipolloni riportano la sfida in parità sul 6-6. Qui Brixen mette a segno tre reti di fila con Durmwalder e Babbo, piazzando il 6-9. Roberta Velieri entra in campo e con due reti riporta la Santarelli a -1 sull’8-9. E’ sempre Giada Babbo a riportare le biancoverdi sul +3 (8-11). Lenardon accorcia, ma Prunster è reattiva su Sara Bartolucci e Sofia Cipolloni, con le sue compagne a trovare il +5 grazie alle reti di Nothdurfter, Vikoler e Babbo sul 9-14. Battenti riesce a respingere su un tiro 1 contro 1 della cannoniera ospite, così Sara Bartolucci riesce a segnare il gol del 10-14. Ciattaglia e Velieri rispondono ai gol ospiti di Maurberger e Vikoler, facendo terminare il primo tempo sul 12-16.

Nella ripresa Brixen gestisce il vantaggio, ma la Santarelli non fa scappare le altoatesine e resta attaccata al match fino alla fine. Cipolloni imbatte sul palo, Nothdurfter segna il 12-17. Lenardon ristabilisce il -4, però Durmwalder e Babbo piazzano il +6 sul 13-19. Ancora Lenardon dai 7 metri e Cipolloni riportano Cingoli a -4 (15-19). Velieri e Ciattaglia riescono addirittura a ristabilire il -3 sul 17-20, aiutate da una grande parata di Battenti su Giada Babbo. Quest’ultima segna le due reti per il 18-23. Le sorelle Sara e Chiara Bartolucci mantengono le quattro reti di svantaggio sul 20-24. Dall’altra parte, Eder e Durmwalder fanno +6, Sara Bartolucci accorcia ma ancora Durmwalder e Babbo segnano le marcature del 21-28 al 48’.

Mister Analla chiama il time-out e la Santarelli ha una reazione di orgoglio rimontando fino al 24-28 con le reti di Torelli, Ciattaglia e Lenardon. Battenti mura su Vikoler, ma Brixen chiude la pratica a cinque minuti dalla fine grazie a Eder e Babbo per il 25-31. Velieri e Lenardon provano a tenere a -5 Cingoli, ma Rabaner fissa il definitivo 27-33. Subito dopo il fischio finale, le ragazze della Santarelli hanno omaggiato Cristina Lenardon con una piccola passerella in campo, donandogli un pallone con le loro firme. Per l’ala cingolana, infatti, questa è stata l’ultima partita in casa prima del ritiro dalla pallamano, coronata da ben 7 reti nell’incontro.

Brixen vince al PalaQuaresima e ottiene il terzo posto in classifica, evitando la Jomi Salerno in semifinale, dove affronterà invece l’Oderzo. Per la squadra di Analla la retrocessione era già arrivata la scorsa settimana, ma le cingolane hanno onorato al massimo l’impegno, giocando a testa alta contro una delle formazioni più forti del campionato.

Giada Babbo è la top scorer dell’incontro con 15 reti, con le quali si è portata in vetta della classifica marcatrici di Serie A Beretta con 182 gol, seguita dalla già citata Lenardon a 7 (15^ in campionato con 97 marcature) e da Durmwalder e Velieri a 6. Ottima la prova della saracinesca cingolana Ylenia Battenti, che ha effettuato diverse parate salva risultato.

La Santarelli Cingoli resta all’ultimo posto con 4 punti. Restano due partite in trasferta da recuperare prima della fine della stagione contro le già retrocesse Cellini Padova (sabato 1° maggio) e Nuoro (8 maggio), rispettivamente terz’ultima a 9 punti e penultima a 6.

Santarelli Cingoli 27-33 Brixen (12-16)

Santarelli Cingoli: Battenti, Danti, Bartolucci S. 4, Bartolucci C. 1, Cappelli, Ciattaglia 3, Cipolloni 4, Cristalli, Giambartolomei, Lenardon 7, Mariniello, Torelli 1, Velieri 6, Yudica 1. All. Analla

Brixen: Prunster, Pernthaler, Abfalterer, Babbo 15, Callegari, Durmwalder 6, Eder 4, Gutwenger, Maurberger 1, Nothdurfter 3, Rabanser 1, Vikoler 3. All. Nossing

Arbitri: Passeri – Rinaldi

Foto di Doriano Picirchiani

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi