La Santarelli Cingoli sfida le Guerriere Malo

E’ una sfida particolare ed inedita quella del Palasport di Malo, città di quasi 15mila abitanti a 20 km da Vicenza. Si tratterà, infatti, del debutto assoluto delle Guerriere in Serie A Beretta Femminile. La società è nata nel 2011 ed è stata protagonista di un percorso di crescita costante in soli 9 anni. Nel 2018-2019, infatti, sotto la guida di mister Diego Menin, le Guerriere Malo avevano già sfiorato la promozione in massima serie, perdendo la semifinale alla Final8 di Serie A2.

Nella scorsa stagione il primo posto del girone B ha sancito la promozione delle vicentine in Serie A Beretta grazie alla decisione del Consiglio Federale di promuovere le prime classificate di A2, nonostante la sospensione dei campionati a causa del Covid-19.

Si tratta di un roster giovanissimo e confermato in blocco dallo scorso anno, con il solo innesto delle due straniere Dyulgerova (portiere bulgara classe 2001) e Mrkijk (terzino sinistro macedone classe 1991). Altre giocatrici da tenere d’occhio sono la capitano Giorgia Dalle Fusine, terzino-centrale del 2000, ed Erica Losco, esperta pivot classe 1984 ex Dossobuono.

Non ci sono precedenti tra Malo e Santarelli Cingoli. Solo Cristina Lenardon e Fatima Faris hanno già giocato in Serie A in periodi diversi, mentre per tutte le altre giocatrici e per l’allenatore italo-argentino Nicolas Analla si tratta del debutto assoluto. Una partita dal sapore speciale, dunque, che segnerà il ritorno della Polisportiva in massima serie dopo 23 anni dall’ultima apparizione nel 1996-1997.

La Santarelli arriva nel modo giusto alla sfida. “Le ragazze – spiega mister Analla – hanno affrontato ogni allenamento con entusiasmo e con molta grinta. Siamo soddisfatti, abbiamo visto dove dobbiamo migliorare e stiamo lavorando per farlo. A Malo sarà una prima volta per tutti, me compreso come allenatore di Serie A Beretta, proveremo a fare del nostro meglio. Sarà un’emozione unica, dato che abbiamo sempre lottato per questo traguardo e l’abbiamo raggiunto. Speriamo di poter poi dire ‘buona la prima’”.

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi