La Santarelli Cingoli soffre ma vince la decima

La Santarelli Cingoli con non poche difficoltà supera anche l’ostacolo Ambra e ottiene la decima vittoria consecutiva in Serie A2 Maschile girone B di pallamano. I ragazzi di Palazzi hanno vinto per 30-33 in Toscana, riuscendo a rimontare dal -6 di inizio ripresa, trascinati dalle parate di Gentilozzi e dalle 12 reti di un Piero D’Benedetto in forma smagliante: i cingolani mantengono la testa della classifica anche dopo la decima giornata.

Primo tempo

Non è stato un primo tempo esaltante per i cingolani, proprio come era successo in casa contro Chiaravalle. Eppure, al 13’ la Santarelli aveva provato la fuga sul 5-7, dopo il testa a testa di inizio match, incoraggiata dalle reti di Mangoni e Strappini. Lo svantaggio, invece, motiva l’Ambra, che prima pareggia con Francalanci e Liccese sul 7-7, poi va in superiorità numerica per via di un due minuti assegnato a Strappini e ne approfitta per volare a +5 grazie agli acuti ancora di Liccese, Fratini, Francalanci e D’Alessandro: al 19’ il risultato è di 12-7, con un break di 7-0 realizzato dai locali in poco meno di 7 minuti, anche grazie alle grandi parate di Giacomo Messeri.

Cingoli torna a -3 con due reti di D’Benedetto (12-9), ma i padroni di casa riescono a mantenere il +4 sul 14-10 e sul 15-11, con i soliti Liccese e Deda a guidare le offensive dell’Ambra. Ancora Piero D’Benedetto tiene in piedi gli ospiti sul 15-13, dando il via ad un testa a testa che si conclude solo nelle battute finali del parziale. Dopo il 17-15 di Rossetti, Deda e Biagiotti chiudono il primo tempo sul 19-15 in favore della squadra di Poggio a Caiano.

Secondo tempo

A inizio ripresa la Santarelli Cingoli sembrava in caduta libera, ma è bastato un break importante e da grande formazione a riaprire il match e addirittura a vincerlo. L’Ambra, infatti, si era portata a +6 grazie alle marcature di Deda e Fratini al 32°, punteggio sul 21-15. Le urla di mister Sergio Palazzi e del team manager Tomas Camperio scuotono i cingolani, i quali conquistano un netto 0-5 con tre reti di Bosca, ed una a testa per D’Benedetto e Strappini: al 39° il risultato è di 21-20.

Dopo il 22-20 di Francalanci, i direttori di gara squalificano con i cartellini blu il capitano locale Liccese e l’ala cingolana Paolo Latini dopo un diverbio tra i due, a seguito di un fallo commesso dai toscani. L’Ambra, quindi, mantinene il +2 fino al 23-21 di Mocellini, dato che il solito Piero D’Benedetto al 44’ porta la Santarelli sul 23-23.

I toscani provano a resistere fino al 27-26 di Deda al 54’, ma Cingoli decide che è il momento di portare a casa i due punti: D’Agostino pareggia (27-27), Palazzi chiama il time-out per perfezionare uno schema e Ciattaglia lo accontenta segnando il 27-28 a cinque minuti dalla fine.

Fratini pareggia, ma Bosca e Mangoni al 58’ piazzano un pesante +2 sul 28-30. Ancora Fratini ci crede e tiene la sua squadra a -1, rispondendo a due reti di D’Agostino sul 30-31 per via della superiorità numerica locale a causa della sospensione di Mangoni.

Nell’ultimo minuto, D’Agostino segna il 30-32 e dall’altra parte Fratini si fa parare da Gentilozzi il 7 metri che avrebbe tenuto aperta la sfida fino alla sirena. Il timbro finale di Viorel Bosca chiude la gara sul definitivo 30-33.

Dieci su dieci

La Santarelli Cingoli rimonta l’Ambra e ottiene la decima vittoria su dieci partite nel girone B Serie A2 Maschile. I ragazzi di Palazzi, dopo un primo tempo opaco, caratterizzato da tanti errori in attacco, sono riusciti a risalire la china nel momento più difficile della partita, mantenendo la concentrazione nei minuti decisivi.

Come una settimana fa, Piero D’Benedetto si conferma top scorer con 12 gol, seguito a 8 da un Viorel Bosca scatenato nella ripresa; anche il locale Deda ha segnato 8 reti, seguito a 7 da Francalanci. Chiudono la Top 8 dei marcatori Fratini a 5 e il trio Liccese-D’Agostino-Mangoni a 4.

Da segnalare l’ottima prestazione tra i pali del portiere di casa Giacomo Messeri, mentre il veterano Mario Gentilozzi nella ripresa è stato decisivo, respingendo un 7 metri fondamentale a 35 secondi dalla fine.

La Santarelli Cingoli resta in testa al girone con 20 punti, momentaneamente a +4 dal Romagna che oggi giocherà in casa del Chiaravalle, e dai Lions Teramo. Nella prossima giornata, Strappini e compagni sfidano al PalaQuaresima la ’85 San Lazzaro al PalaQuaresima, per l’incontro in programma sabato 4 dicembre alle ore 18.

Ambra 30-33 Santarelli Cingoli (19-15)

Ambra: Messeri Gia., Biagiotti 1, Morini 2, Liccese 4, Messeri Ga., Francalanci 7, D’Alessandro 2, Giovannelli, Fratini 5, Cercola, Gradi, Mocellin 1, Deda 8, Grassi, Moretti. All. Maraldi

Santarelli Cingoli: Anzaldo, Gentilozzi, Guerrero, D’Agostino 4, D’Benedetto 12, Ciattaglia 1, Mangoni 4, Bordoni, Latini, Strappini 3, Evangelisti, Rossetti 1, Compagnucci, Gigli, Bosca 8. All. Palazzi

Arbitri: Politano – Trevisan

Note – timeout 3-2; perc. realizzazione 7 metri: Ambra 1 su 2, Cingoli 4 su 4; ammoniti: Liccese (A), Gradi (A), D’Benedetto (SC); 2 minuti: D’Agostino (SC), 2 Mangoni (SC), Strappini (SC); cartellino rosso e cartellino blu per Liccese (A) e Latini (SC) al 40°

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi