La Securfox inciampa a Padova, tra le due formazioni termina 27 – 22.

PADOVA – Non è andata come si sperava. La Securfox “inciampa” a Padova e deve rimandare – rischiando qualcosa – la certezza di un pass per le prossime finali di Coppa Italia 2023. Un match molto ben giocato nella prima frazione di gioco, compromesso nella ripresa nel quale a causa della stanchezza.

IL MATCH: Coach Carlos Britos opta per uno starting seven composto da Elisa Ferrari fra i pali, Marijana Tanic, Stefani Petrova e Sandra Radovic sugli esterni, Capitan Soglietti e Chiara Ferrara in ala e Fernanda Marrochi a completare.

Petrova apre le danze per lo 0-1 che “rompe il ghiaccio”. All’ 11′ il primo break della partita: Soglietti e Radovic permettono l’allungo della Securfox sul 6-8. Il time out di Padova ribalta l’incedere e permette il controsorpasso sul 9-8 col rigore di Carelle Djiogap. Anche coach Britos chiama time out e, nella partita a scacchi con coach Abderrahman, si riporta in vantaggio con un controparziale di 0-4 chiuso dalla precisa conclusione di Lo Biundo sul primo palo al 26′. Negli ultimi 4 minuti Ferrara si complica la vita permettendo alle locali di rientrare sino al 12-13 che interrompe le ostilità.

Nella ripresa il ritmo, e anche la precisione al tiro, calano vertiginosamente. Al 45′ Barresi mette il +2 per Padova (19-17): è un sinistro presagio che inceppa ulteriormente l’attacco di una Securfox che appare stanca e lentamente ma progressivamente perde contatto. Tanic segna il -3 in contropiede (23-20 al 54′) ma Serena Eghianruwa ristabilisce, poco più tardi, il +4 veneto. I due errori al tiro nelle azioni successive chiudono il match (27-22 finale). Padova festeggia per due punti pesanti e si rimette prepotentemente in corsa per un posto nelle Finali di Coppa Italia.

Sarà tutto il 60′: tre compagini, Ferrara, Padova e Prato per due soli “pass” per le Finals di Coppa Italia. Le emiliane ospiteranno Salerno al “Boschetto”, mentre le altre competitor se la vedranno, rispettivamente, in casa di Erice e di Bressanone.

 

TABELLINO

Cellini Padova vs Securfox Ariosto Ferrara 27-22 (12-13)

Padova: Y. Djiogap, C. Djiogap 11, Barresi 2, B. Eghianruwa 6, Zannoni, V. Djiogap 3, Broch, Meneghini 3, Prela, S. Eghianruwa 2, Enabulele, Bozza, Ennemoser, Griggio. All. Abderrahman

Securfox Ferrara: Ferrari, Ferrara 1, Pavanini, Manfredini, Tanic 5, Janni, Vitale, Lo Biundo 1, Marrochi 1, Angelini, Ottani, Soglietti 6, Petrova 4, Radovic 4.  All. Britos

 

CLASSIFICA SERIE A1F: Pontinia 18, Salerno 17, Erice 16, Brixen 13, Cassano Magnago 12, Casalgrande 10, Securfox Ariosto Ferrara 10, Padova 9, Prato 8, Mezzocorona 3, Mestrino 2, Teramo 2.