La Slovenia perde col sorriso

by Sergio Luoni

La squadra allenata da Vranjes è stata battuta per 33-30 dalla Norvegia, ma grazie alla sconfitta dell’Ungheria ha conservato il secondo posto nel girone B che vale il biglietto per le semifinali, già staccato in precedenza da Croazia, Spagna e Norvegia.
Domani alla Tele2 Arena di Stoccolma la prima partita sarà Croazia-Norvegia (ore 18). A seguire Spagna-Slovenia (ore 20.30). Segnatevi sull’agenda questi due appuntamenti che saranno trasmessi in diretta web su Eleven Sports e sulla pagina Facebook Pallamano TV.
Emozioni e spettacolo non mancheranno.
Ieri, nell’ultima giornata del Main Round, si sono disputrate sei partite. Ecco come sono andate le cose, cominciando dal girone 1 con sede a Vienna.
SPAGNA-CROAZIA 22-22 (12-11) – Duello di grande intensità agonistica che le due squadre, pur avendo già in tasca il pass per le semifinali, hanno giocato senza risparmio deliziando gli 8.000 spettatori della Stadthalle. Dopo un primo tempo a fasi alterne, nella ripresa la Spagna (Dujshebaev 6) si è portata sul 20-14. Gli iberici sembravano avviati a un successo tranquillo e invece hanno dovuto fare i conti con il cuore degli indomabili avversari. La Croazia (Karacic 10) ha messo a segno un parziale di 8-1 culminato con il gol del sorpasso (22-21) di Dumniak al 58′. Immediato pareggio di Gomez su rigore. Nelle battute finali, con la Croazia priva del bomber Karacic (in panchina con un ginocchio malconcio), Dumnjak ha scheggiato il palo e nell’azione conclusiva la Spagna, in vantaggio nella differenza reti, si è limitata a far circolare il pallone.
AUSTRIA-BIELORUSSIA 36-36 (19-17) – Altro pareggio, maturato in una partita completamente diversa da quella precedente. In questo caso c’è stata una pioggia di gol che ha visto protagonista indiscusso Vailupau, ala destra della bielorussia con 12 reti, seguito dal connazionale Karalek e dall’austriaco Bilyk (7). Quest’ultimo ha firmato il pareggio definitivo a 5 secondi dallo scadere. Con 72 reti complessive Austria-Bielorussia è la partita con il punteggio più alto di Euro 2020.
GERMANIA-REPUBBLICA CECA 26-22 (13-10) – Match caratterizzato dal predominio delle difese sugli attacchi. Al tedesco Weber sono bastati 5 gol per diventare il top scorer dell’incontro. La Repubblica Ceca è l’unica squadra del Main Round a chiudere senza punti, mentre la Germania, terza forza del girone, giocherà sabato prossimo contro il Portogallo la finale di consolazione per il quinto posto.
Così, invece, alla Malmö Arena che ha ospitato il girone 2:
PORTOGALLO-UNGHERIA 34-26 (16-14) – Dopo aver perso la sera precedente con la Svezia, l’Ungheria (Banhidi e Balogh 6) ha gettato al vento la seconda e ultima chance per accedere alle semifinali. Il Portogallo (Moreira 7), seppure già tagliato fuori dalla lotta per il secondo posto, non ha regalato nulla e ha dominato il match. Soprattutto nel secondo tempo quando è apparso nettamente più tonico dei magiari, rimasti senza benzina.
NORVEGIA-SLOVENIA 33-30 (14-13) – Le due squadre sono scese in campo con la qualificazione in tasca. Restava solo da decidere la vincente del girone che alla fine è risultata la Norvegia, unica formazione ad aver vinto finora tutte le partite giocate. Ieri l’allenatore Berge ha attuato un ampio turnover. Fuori quasi tutti i titolari, a cominciare dal cannoniere Sagosen. Al suo posto la parte del leone l’ha fatta Gulliksen con 7 gol. Per la Slovenia 5 reti per Cehte e Kodrin. Nonostante le assenze la Norvegia “B” ha concesso agli avversari un solo vantaggio sull’1-0 prima di prendere le redini del match, che ha tenuto fino al termine dando l’impressione di poter controllare gli avversari senza problemi.
SVEZIA-ISLANDA 32-25 (18-11) – Partita di scarso significato tra due squadre ormai fuori dai giochi. Ha vinto la Svezia (Nilsson 7) che, giocando di fronte al proprio pubblico, aveva più motivazioni. L’incontro si è deciso nel primo tempo. Dopo l’intervallo l’Islanda (Elisson e Kristjansson 5) non è mai riuscita a riaprire il discorso.
CLASSIFICA FINALE GIRONE 1: Spagna (dr +26) e Croazia (dr +14) 9; Germania 6; Austria e Bielorussia 3; Repubblica Ceca 0.
CLASSIFICA FINALE GIRONE 2: Norvegia 10; Slovenia 6; Portogallo, Svezia e Ungheria 4; Islanda 2.
PROGRAMMA DI DOMANI (SEMIFINALI): Norvegia-Croazia (ore 18), Spagna-Slovenia (ore 20.30).

 

error: Il contenuto è protetto!