La Teamnetwork Albatro cala il poker d’acquisti

Quattro arrivi in casa Teamnetwork Albatro. Per due di loro, Alessandro Vasquez, portiere, e Alessio Lo Bello, pivot, è un ritorno a casa dopo l’esperienza vissuta insieme con la maglia del Handball Club Mascalucia in A2. Insieme ai due siracusani, un lituano, Jonas Vainauskas, e un italo argentino, Nestor Pennacchio. Bruno Desimone non tornerà invece a Siracusa, mentre Federico Vanoli è stato riconfermato. Dobbiamo insistere nel nucleo di giovani – commenta coach Peppe Vinci – Jonas Vainauskas fa parte di questo progetto, come Nestor Pennacchio. Per entrambi ci sono già esperienze importanti in Europa e sapranno dare ulteriore tasso di qualità per il nuovo campionato. Alessandro Vasquez ci darà quel tocco di esperienza e saprà fortificare i nostri portieri giovani che lo scorso anno sono riusciti a dare un contributo non indifferente. Lo Bello credo abbia l’opportunità di fare il salto di qualità, consacrarsi e riprendersi in pianta stabile il suo ruolo nella nazionale giovanile. Murga, Calvo, Manuele, sono lo zoccolo duro della squadra, Argentino dimostrerà tutto il suo valore. Burgio, Bandiera, Mizzi, Fontana e Cuzzupè proseguiranno nel loro già avanzato cammino di crescita, i nostri portieri Nobile, Fontana e Rubino cresceranno sotto la guida di Vasquez. Capitan Mattia Calvo suonerà la carica a questo drappello di avventurieri della pallamano. Sta nascendo un Albatro forte ma con i piedi ben saldi in terra e con lo sguardo sempre più sui giovani – conclude il tecnico siracusano – La società è al lavoro per completare una rosa già importante.”