L’Arcobaleno Oriago vince la FINALE Area Veneto Friuli V.G e si aggiudica il passaggio diretto alla SERIE A2

13 Giugno Torre di Quartesolo ore 16:00 sta per iniziare la finale tra Arcobaleno Oriago e Trieste, due squadre che si sono già incontrate durante il campionato nel girone B, ma dopo le semifinali contro il Cus Venezia e il Dossobuono perdenti rispettivamente contro l’ Arcobaleno Oriago e il Trieste, si sono viste di fronte in questa domenica pomeriggio con gli animi e le motivazioni di due schieramenti pronti a tutto pur di vincere e ad aggiudicarsi la fase finale del campionato.
Fischio d’ inizio della coppia arbitrale Pasqualin/Surace e l”Oriago va subito in rete con Favaro F., il Trieste non si lascia sorprendere e nel giro di due minuti insacca un 1 , 2 portandosi avanti (2 a 1) con Sandrin e Mazzariol, e da questo momento che i Miresi dell’ Oriago cominciano a rincorrere il Trieste sempre con una rete di svantaggio, da prima Lazzarin dell’ Arcobaleno va a rete (2 a 2) subito la risposta di Sandrin(Trieste) e poi un bel goal di Zennaro N. viene azzerrato dalla controparte da Sandrin su rigore che porta il risultato sul 4 a 3 al 6° minuto di gioco. Al 7° minuto il gioco comincia a farsi pesante su entrambi i versanti sia il Trieste come pure l’ Arcobaleno prendono due cartellini (2 min), ma non fermano l’ Oriago che guadagna prima e il pareggio poi a cura Zennaro M su rigore (5 a 5). Due belle parate del portiere Gianluca Cecili ma due grossi della difesa permettono al Trieste un leggero allungo, portando all’ 11° minuto lo score sullo 5 a 7. Subito Zennaro N. marcato a uomo riesce a districarsi con velocità e metodo e con una finta riesce a eludere la difesa del Trieste dando la possibilità a Favaro F. di andare a rete (6 a 7). L’ Arcobaleno chiama il TimeOut al 14° minuto per riorganizzare il gioco ma al rientro è il Trieste che dopo un brutto fallo su Zennaro N.(in panchina per 10 min e per fortuna nulla di grave) suona la carica portando il risultato al al 16° min sul 6 a 9 per i Friulani . Due rigori parati al 17° e al 22° min da Cecili (Oriago) evita un ulteriore allungo del Trieste tenendo il gap sempre sul -3. Nell’ ultima parte di gioco un veloce Lazzarin D. sorprende per ben 3 volte l’estremo difensore portando il risultato al 27° min sullo score di 12 a 14, Meneghetti sempre in partita accompagnato dal grande Zennaro N. portano il risultato alla fine del primo tempo sullo score di 14 a 15 (-1) per il Trieste. In questa prima fase di gioco l’ Arcobaleno Oriago riesce a rimanere in partita sempre e con determinazione, andando a rete con tutti i componenti dell’ attacco.
Il secondo tempo inizia e si percepisce una forte tensione in campo, il Trieste riesce ad avere la meglio sui Veneti fino al 9° min del secondo tempo, quando si vede raggiungere prima e sorpassare poi con due reti, messe a segno dal Zennaro M. che con fermezza insacca portando il risultato sul 19 a 18. Il Trieste per la prima volta si trova a rincorrere, malgrado la panchina si faccia sentire non riesce a tenere il gioco dei Lagunari i quali con il duo Zennaro e Favaro F. portano al 25° min il risultato di 24 a 22. Il Trieste non si tira indietro e al 28° minuto si porta al pareggio 25 a 25. Con un gioco che vede uno scambio fra le ali da sx a dx e il loro riposizionamento con la regia del capitano Zennaro N. l’ Oriago va in vantaggio portandosi al 29° min. sullo score di 26 a 25, palla al centro il Trieste in attacco sbaglia mancano 30 secondi alla fine, palla all’ Oriago che con un gioco lento va in attacco, cercando di mantenere palla va al tiro, ma il portiere del Trieste para, il quale lancia l’ attacco ma a 20 sec il Trieste chiama il Timeout per riorganizzarsi, al rientro i Friulani tentano di mandare a rete l’ ala sx ma viene intercettato dal portiere dell’ Oriago il quale sposta la palla dalla traiettoria dando però l’ opportunità a Sandrin del Trieste che con un tuffo in area manda la palla in rete riportando la partita in parità sul risultato di 26 a 26.
Il regolamento vuole che in caso di parità, devono giocarsi due tempi da 5 min l’ uno per poter decretare la vincente della partita.
Primo tempo supplementare inizia il Trieste che si porta in vantaggio , su rigore pareggia l’ Arcobaleno con Zennaro M. (27 a 27), il Trieste vuole vincere e incoraggia il gioco e si porta nuovamente in vantaggio, ma viene annullato da un goal su rigore da Bigon S. (28 a 28), ancora il Trieste va in vantaggio al 3° min , ma un errore in attacco di Sandrin (Trieste) permette ai Veneti con Zennaro N. con un bel tiro dalla distanza di riportarsi in parità con lo sore a tabellone di 29 a 29 . Fine primo tempo supplementare.
Secondo tempo supplementare inizia l’ Arcobaleno Oriago il quale in attacco con Zennaro M, va a segnare 30 a 29 nel 1° min di gioco, Nicolò Zennaro marca a uomo Hrovatin e il Trieste non trova soddisfazione in attacco perdendo palla , riparte l’ Oriago con tutta calma con la sempre puntuale regia di Zennaro N. che dopo una serie di passaggi cerca di mandare a rete Lazzarin D, che non riesce a finalizzare , contrattacca il Trieste ma la forte difesa dell’ Oriago riesce a contrastare le ultime fasi d’ attacco dei friulani, ma soprattutto sara il grande e impareggiabile portiere Cecili Gianluca che chiude la possibilità a Mazzarol di andare a rete . Riparte l’ Arcobaleno e dopo una serie di spostamenti della palla sulla fascia, la palla arriva nelle mani del capitano dell’ Oriago Nicolò Zennaro che va a rete siglando il risultato sul 31 a 29 , dando così la certezza meritata al fischio finale del passaggio dell’ Arcobaleno Oriago nella prestigiosa serie A2 della FIGH Nazionale.
Le parole del capitano Zennaro in una breve intervista danno l’ importanza del lavoro svolto in questo anno sportivo, in un anno per niente facile da gestire tra le insidie del covid e il pellegrinare dei duri allenamenti, ma malgrado tutto la caparbietà la dedizione a questo sport e la motivazione di ogni singolo giocatore, coaudiuvati dal coach Leandri G e Zennaro P. e dall’ organizzazione dirigenziale hanno portato la squadra nel prossimo anno sportivo a competere nella Serie A2 . Un Grazie di cuore da tutti i tifosi e i supporter di questa meravigliosa squadra che ha saputo dimostrare ancora una volta di saper affrontare con capacità e intelligenza le varie insidie di quest’ anno sportivo. Viva la Pallamano e la UISP Arcobaleno Oriago.

 

 

Elaborazione fotografica Bonutto / Rampado
error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi