L’HC Cassa Rurale Pontinia fa 13, vittoria contro Cassano Magnago

L’HC Cassa Rurale Pontinia ha vinto 35-29 la sfida con il Cassano Magnago e, con la tredicesima vittoria stagionale, ha conquistato la matematica qualificazione ai play-off scudetto con tre turni d’anticipo. La squadra del presidente Mauro Bianchi è attualmente quarta nella classifica della serie A Beretta femminile con 28 punti (13 vittorie, due pareggi e quattro sconfitte), gli stessi dell’Alì Best Espresso Mestrino (28 punti, 14 vittorie, zero pareggi e cinque sconfitte).
«Abbiamo centrato un risultato storico per la nostra società e sono molto contento di aver condiviso questa vittoria decisiva con il pubblico che ha affollato il palazzetto e questa per noi è una vittoria doppia – chiarisce il presidente Bianchi – Ho visto le giocatrici felici e soddisfatte di questo successo e vorrei dedicare la vittoria a loro che hanno messo in campo orgoglio sudore coraggio e tanto cuore e poi a tutti quelli che remano dalla nostra parte e ci sostengo sempre. Stiamo rappresentando un territorio che insieme anche ad un gruppo di imprenditori sta ampliando sempre di più le proprie visioni e questo fa aumentare di molto la responsabilità che sentiamo. Questa qualificazione per noi non è un traguardo ma un vero e proprio punto di partenza, non è una frase fatta detta tanto per dire perché proprio in questi giorni stiamo rinnovando i contratti di alcune giocatrici che faranno parte del nostro progetto anche nel futuro».
Con nove reti totalizzate, la bulgara Marinela Panayotova è stata la top-scorer del match.
«Abbiamo centrato il primo obiettivo e ora pensiamo ai play-off, con il Cassano Magnago la squadra ha giocato un’ottima gara, con molta determinazione le mie giocatrici hanno messo le cose in chiaro fin da subito, guidate da Costanzo-Serratto e da un’ispiratissima Panayotova abbiamo spinto dal primo minuto esprimendo un bel gioco in velocità che ancora una volta ha trovato in Colloredo un terminale efficacissimo – ha chiarito coach Giovanni Nasta – La difesa ha tenuto e ha continuato a crescere di intensità minuto dopo minuto consentendo ai portieri di mettersi in evidenza. Il gioco di anticipi ci ha consentito di recuperare molti palloni e di continuare a far gol i tutti i modi: il ritmo è rimasto alto consentendo ordinati avvicendamenti con tutte le ragazze che sono riuscite ad andare a segno».
L’HC Cassa Rurale Pontinia ha legittimato la vittoria chiudendo in vantaggio il primo tempo (15-8) e governando la partita per tutta la sua durata. In avvio il vantaggio è stato contenuto (7-4, 9-5) anche grazie alla bravura di Ramazzotti che ha neutralizzato due tiri dai sette metri, poi Bassanese, Colloredo e Conte sono salite in cattedra aumentando il divario fino all’11-7. Panayotova ha contribuito alla vittoria lavorando come al solito tanto per la squadra: il 12-7 è una sua perla con un tiro da lontanissimo che ha centrato la porta del Cassano Magnago. Nella seconda frazione Pontinia sempre in controllo (25-15, 29-19 e 33-27) con coach Nasta che concede minutaggio a tutta la squadra fino alla vittoria finale per 35-29. Nelle ultime tre partite della fase regolare il Pontinia farà visita alla capolista Brixen (il 2 aprile), poi giocherà in casa con il Leno (9 aprile) prima di chiudere la regular season il 16 aprile a Ferrara. In seguito la formazione pontina giocherà i play-off scudetto
Foto di Sabrina Rossi