L’HC Cassa Rurale Pontinia supera il Teramo e centra la dodicesima vittoria consecutiva. Laera: «Ci godiamo il momento consapevoli che nonostante le dodici vittorie il vantaggio in classifica è ridottissimo»

PONTINIA – L’HC Cassa Rurale Pontinia supera il Teramo (41-25), centra la dodicesima vittoria consecutiva e si conferma al primo posto nella classifica della serie A1, il massimo campionato nazionale di pallamano femminile. La formazione campione d’inverno, con questo successo, sale a quota 24 punti in classifica e con 415 reti totalizzate è attualmente il secondo miglior attacco della serie A1: nonostante questi numeri però il vantaggio sulla corazzata Jomi Salerno che s’è ulteriormente rinforzata e punta ufficialmente «all’accoppiata Coppa Italia e Scudetto» è di appena un punticino, per non parlare poi delle ambizioni di squadre come Erice e Brixen che inseguono in terza e quarta posizione.

«Siamo stati bravi a non sottovalutare l’avversario e non dare spazio al Teramo che ha comunque onorato il campo fino all’ultimo minuto: anche in questa partita le nostre giocatrici hanno risposto positivamente ai dettagli sui quali lavoriamo, siamo contenti ma possiamo ancora crescere – spiega coach Antonj Laera – Dodici vittorie di fila per noi ma guardando la classifica è ancora tutto aperto anche perché la seconda è staccata di un solo punto ma noi abbiamo il nostro obiettivo che è quello di entrare nei play-off, ora siamo primi vogliamo goderci il momento, vogliamo continuare a lavorare bene proprio come stiamo facendo». Contro il Teramo il Pontinia ha impresso subito una direzione chiara all’incontro: Panayotova e compagne hanno chiuso il primo tempo con un vantaggio molto ampio (20-11), poi nella seconda i coach Laera e Nasta hanno dato spazio a tutte le giovanissime mettendo in campo una formazione sperimentale che ha saputo rispondere colpo su colpo all’avversario, vincendo il match. «Il messaggio alle giocatrici? Riuscire a mantenere la concentrazione, pensare partita dopo partita e godersi questi momenti perché è veramente bello vederle così unite, tutte si aiutano e incitano perché sentono la possibilità di continuare a crescere in un gruppo ben assortito».

Notarianni è stata tra le protagoniste del match con il Teramo. «Finalmente tutte noi abbiamo avuto la possibilità di dare il nostro contributo e siamo contente del risultato – chiarisce la Notarianni, autrice di sette gol, praticamente tutti concentrati nel secondo tempo – È stata una gara intensa ed è stata un’emozione. Gli allenatori ci avevano raccomandato di non sottovalutare il Teramo perché meritava il nostro rispetto mentre riguardo il campionato il nostro obiettivo è sempre quello di vincere e portare a casa il risultato».

Sabato prossimo il Pontinia sarà impegnato sul campo del Prato, formazione che per quanto riguarda le partite giocate in casa è reduce dalla vittoria (23-22) sul Mezzocorona ed è alla ricerca di punti pesanti.

HC CASSA RURALE PONTINIA – STARMED TMS TERAMO 41-25 (20-11 p.t.)
HC CASSA RURALE PONTINIA: Ramazzotti, Cialei, Sitzia, Manzo 3, Podda 3, Conte 3, Colloredo 5, D’Ambrosio 3, Giardino 4, Notarianni 7, Saraca 1, Bassanese 1, Panayotova 6, Radovic 4, Gomez, Crosta 1. All. Laera – Nasta
STARMED TMS TERAMO: Franceschini, Brkic, Palarie, Di Prisco 1, Canzio 9, Sila, Macrone, Baldassarre, Capone 5, Lanfredi 5, De Angelis, Bellu 1, Chandarli 4, Galletti. All. Pastor
Arbitri: Carrino e Pellegrino