L’Innotech Serra Fasano batte la capolista e torna a sorridere.

Torna il sorriso in casa Innotech Serra Fasano che, dopo una serie di risultati negativi, mette a segno
la seconda vittoria stagionale grazie ad una bella prestazione sul parquet della capolista Joker
Putignano. I granata sopperiscono alle importanti assenze con una prestazione corale andando
praticamente a segno con tutti gli effettivi scesi in campo. Dopo un primo tempo equilibrato, giocato
testa a testa e terminato 13-13, ed una falsa partenza nella seconda frazione di gioco, non si arrendono
e grazie ad una bella prestazione di tutta la squadra, ribaltano il risultato e si aggiudicano l’incontro
con il risultato di 26 a 22 .
LA PARTITA
Entrambe le squadre partono senza risparmiarsi, si gioca su buoni ritmi con il risultato sempre in
equilibrio con entrambe le squadre che si equivalgono (anche negli errori) e si alternano in testa,
senza però mai andare oltre una rete di vantaggio fino al 13-13 che manda le squadre negli spogliatoi.
Nel secondo tempo, partenza sprint dei padroni di casa che piazzano un parziale di 3 a 0,
costringendo coach Cassone al time-out, che si rivelerà provvidenziale. L’Innotech Serra Fasano
torna in campo più determinata, restituisce il parziale agli avversari e si riporta in parità (16-16). La
Joker Putignano prova a reagire ma Monopoli e compagni non sono da meno, nonostante un brutto
infortunio li privi anche di Liuzzi, sicuramente tra i migliori fino a quel momento. Coach Cassone
sposta Colucci in posizione di terzino sinistro e Rosato rimane in campo anche nella fase di attacco in
posizione di pivot. Dopo qualche minuto di sostanziale equilibrio, si arriva a metà secondo tempo con
i padroni di casa in vantaggio (19-18) quando l’Innotech Serra Fasano cambia passo e mette a segno il
parziale decisivo (6-0) ai fini del risultato finale. La capolista prova a reagire ma i ragazzi di coach
Cassone non si lasciano sorprendere, gestiscono nel migliore dei modi il finale di partita, lasciando
praticamente invariato il vantaggio accumulato, arrivando così alla sirena finale sul 22-26.
Questo il pensiero di coach Cassone sulla partita: “Sabato i ragazzi mi hanno regalato una
grandissima soddisfazione. Anche se ai più può sembrare una vittoria fine a sé stessa, per noi è
importantissima per il morale e per l’autostima del gruppo. La felicità che ho visto negli occhi dei
ragazzi a fine partita mi ha particolarmente emozionato. Mi ha fatto capire che anche per loro è stata
una liberazione, oltretutto prima della partita non so quanti di loro credessero veramente di poter
fare risultato sul campo della capolista visto che avevamo anche diverse assenze che potevano
rivelarsi determinanti. I ragazzi – continua Cassone – hanno finalmente avuto il merito di giocare
tutto il match senza farsi intimorire dalle assenze o dal valore degli avversari che all’andata ci avevano
letteralmente asfaltati. Ora, dobbiamo però dimostrare che non si tratta di una partita fortunata ma
che questo è il nostro vero potenziale. Se non vogliamo tornare ad essere la squadra di qualche
settimana fa, dobbiamo evitare l’errore di sentirci soddisfatti e continuare a lavorare in settimana per
migliorarci di partita in partita, solo così potremo nuovamente provare le belle sensazioni di sabato.  “Dopo la sconfitta bruciante con l’Altamura – afferma il presidente Soleti – avevo chiesto ai ragazzi di
avere ancora qualche settimana di pazienza e detto loro che presto sarebbe arrivata anche la
gratificazione dei risultati a patto che non avessero commesso l’errore di disunirsi e di non allenarsi
con la dovuta voglia. Devo dare atto al tecnico e alla squadra di aver approfittato al meglio del mese di
stop che la federazione ha dato al campionato per permettere il recupero delle partite non disputate a
causa delle problematiche legate al covid. Già giovedì scorso, nel recupero con la Pallamano Fasano,
abbiamo finalmente approcciato la partita nel modo giusto, giocando alla pari per tutta la prima
frazione di gioco nonostante le numerose assenze, per poi però nel secondo tempo cedere all’indubbia
superiorità degli avversari. Sicuramente sabato abbiamo fatto un grande passo avanti, ma non
possiamo essere appagati perché oltre al fatto che abbiamo ancora tanto da migliorare, solo
continuando a giocare con il giusto atteggiamento, di partita in partita, potremo dire di aver centrato
uno dei principali obbiettivi di questa stagione.”
Prossimo appuntamento, domenica 25 aprile, quando per la quarta giornata di ritorno arriverà a
Fasano la Pallamano Crotone, che nell’ultimo turno è stata costretta allo stop a causa della positività
al Covid-19 di alcuni atleti della Pallamano Altamura.

IL TABELLINO
Joker Uisp 80 Putignano – Innotech Serra Fasano 22-26 (13-13)
Innotech Serra Fasano: Colucci (4), De Luca, Gallo G.(2), Guarini, Liuzzi (5), Monopoli (2), Nardone, Passiatore G. (5), Passiatore L. (4), Pinto, Pugliese, Raimondi (2), Rosato (2), Tasca e Trapani. All. Cassone
Joker Uisp 80 Putignano: Bianco, Damaso, Galluzzi, Ignazzi, Laera (4), Laterza (8), Martucci (1), Mele, Nebbia, Notarangelo (6), Romanazzi, Santoro, Tinelli (1) e Togato (2). All. Perrini
Arbitri: Fasano G. e Surace F.

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi