Lions Teramo, vittoria pesante contro Cologne

Una partita emozionante tra due squadre che si sono date battaglia in sessanta minuti in un Pala Giorgio Binchi come al solito pieno e caldo come non mai. Ha vinto l’ASD Lions Teramo che ha conquistato il successo numero tre in stagione che proietta i biancorossi al secondo posto in classifica, al pari di Cingoli, con una lunghezza di ritardo dalla capolista Bologna United. E’ finita 27-24 per la compagine del presidente Salvatore Faragalli su un Cologne che ha pagato a caro prezzo, nell’ultima fetta del confronto, un lavoro dispendioso in difesa ed in attacco. Parte conclusiva del match dove, al contrario, i biancorossi di casa hanno offerto il meglio di loro stessi. Cologne si presenta in Abruzzo con la fama di una delle migliori difese e, complice un approccio non troppo deciso di Teramo, sono i bresciani a menare le danze almeno nei primi venti minuti del primo tempo: 3-7, 5-9, 8-11. Errori in attacco e disattenzioni difensive lasciano campo aperto a Soldi & compagni. Marcello Fonti, dalla panchina, ordina di attaccare con velocità, Pieragostino, al pari di Toppi, esegue e le cose migliorano per l’ASD Lions Teramo che, non a caso, riesce a recuperare lo svantaggio con un poderoso rush finale: al riposo è perfetta parità (14-14). L’inizio della ripresa è da shock per i teramani. Cologne trova le realizzazioni con semplicità e facilità arrivando a toccare il +6, 14-20 con un break di 6-0 quasi tutto costruito da Soldi. Il primo gol della ripresa, per i biancorossi, arriva con Barbuti dopo otto minuti. Ma è proprio lo stesso giocatore, al pari di Leodori, inserito dal tecnico Fonti, a suonare la carica per i padroni di casa. Al 10’ è 17-21 mentre Leodori, al 17’, griffa il -2, 20-22. Iniziano le difficoltà per gli ospiti che perdono, con il passare dei minuti, brillantezza. Pieragostino sale in cattedra e mette dentro la rete del sorpasso, 23-22 completando un parziale di 9-2 che sovertisce l’inerzia del confronto. Con Cologne che sbaglia molto, ci pensa Giampietro, insieme alle parate di Pierluigi Di Marcello, a chiudere i conti. L’ex Chieti sigla due reti molto importanti mentre il sigillo arriva, sulla sirena conclusiva, con Barbuti. Alla fine, in poco meno di venti minuti, il break per la compagine allenata da Marcello Fonti, sarà di 13-4. Un grande carattere, orgoglio ed una strepitosa condizione atletica per l’ASD Lions Teramo che tornerà in campo già sabato per affrontare, in trasferta, il Padova che ha osservato, in questo turno infrasettimanale, il turno di riposo.

Questo il tabellino finale della gara:

ASD Lions Teramo: Di Marcello Pierluigi, Di Giulio 2, Leodori 2, Barbuti 4, Di Marcello Andrea 1, Toppi 5, Rossi, Giampietro 3, Savini 1, Bellia, Pieragostino 7, Valeri 2, Collevecchio, Di Marcello Matteo. Allenatore: Marcello Fonti

Metelli Cologne: Mercandelli, Bevilacqua, Foglia, Metelli, Barbariga 6, Piantoni 3, Soldi 10, Lancini 1, Riello 3, Mazza 1, Manenti, Pedercini. Allenatore: Filiberto Kokuca

Arbitri: Michele Amendolagine di Modugno (Bari) e Piergirolamo Potenza di Conversano (Bari) 

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi