L’SSV Loacker Bozen Volksbank mette in ginocchio la squadra più titolata d’Italia

I campioni in carica contro i più scudettati – sabato sera al Pala Gasteiner si sono affrontati l’SSV Loacker Bozen Volksbank e il Trieste nella 13a giornata della Serie A Beretta. Con una vittoria in casa per 26:22 hanno avuto l’ultima parola i bolzanini, per i quali capitan Dean Turkovic ha giocato la sua 300a partita. I bianco-rossi continuano così a essere imbattuti in campionato.

La fase d’inizio ha promesso fin da subito una partita giocata alla pari, una lotta per ogni centimetro. Andato inizialmente in svantaggio, dopo sei minuti l‘SSV Bozen ha capovolto la partita sul 2:1 con due rapidi contrattacchi di Greganic. Nella prima frazione di gioco entrambe le squadre si sono mostrate impegnate in attacco, ma da entrambe le parti non ci sono state molte reti. Nella prima mezz’ora soprattutto l’ultimo uomo bolzanino, Pedro Hermones, si è mostrato insuperabile e in forma eccezionale realizzando 12 parate, una più bella dell’altra.

Il risultato si è sbloccato dopo un quarto d’ora. Con tre gol di fila, di cui due dai sette metri, Turkovic ha segnato il 9:5. In questa serata il capitano dell’SSV Loacker Bozen Volksbank ha festeggiato la sua 300a partita per la sua squadra ed è sembrato voler coronare l’anniversario con un sacco di reti. Al fischio della fine della prima frazione il punteggio era sull’11:8 per i padroni di casa. Un vantaggio di tre reti che può essere ascritto al fortissimo Hermones.

Il Trieste non si arrende, ma i padroni di casa resistono più a lungo

Chi ha mancato le reti nel primo tempo, nel secondo è rimasto soddisfatto. Dopo il fischio della ripresa l‘SSV Loacker Bozen Volksbank ha fatto faville e al 35° minuto i bolzanini sono riusciti a portarsi in vantaggio di addirittura sei lunghezze con Udovicic (16:10). Ma lo spirito combattivo degli ospiti era ben lontano dall’essere sopito. Rete su rete Trieste si è avvicinato all‘SSV Bozen.

Al 53’ l’inseguimento è sfociato nel pareggio per 21:21 con la rete di Dapiran. La situazione di parità non solo ha contribuito a dei minuti finali incredibilmente emozionanti, ma ha anche reso le cose molto difficili a entrambe le squadre. L’SSV Bozen non si è lasciato però impressionare dal pareggio, al contrario: l’allenatore-giocatore Mario Sporcic ha preso letteralmente in mano la squadra e con due sue reti ha riportato il risultato sul 23:21 (54’). Dal punto di vista tattico ha impostato un attacco a sette uomini, sostituendo il portiere con un secondo pivot. A questa mossa il Trieste non ha trovato una risposta adeguata. Con una doppietta del pivot Marino (55’, 58’) e altre splendide parate di Hermones la partita si è conclusa sul 26:22 per l’SSV Loacker Bozen Volksbank.

Dichiarazioni post-partita:

Dean Turkovic (capitano SSV Loacker Bozen Volksbank): “Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile. Non è stato semplice battere la difesa del Trieste. Ciononostante abbiamo vinto e questa è la cosa più importante. Adesso ci aspettano delle partite in trasferta, speriamo di riuscire a continuare a questo ritmo. Sulla prestazione di Pedro (Hermones) non c’è molto da dire, se non che oggi è stato eccellente.”

Martin Sonnerer (ala destra SSV Loacker Bozen Volksbank): “Contro il Trieste non puoi mai cedere, purtroppo a metà del secondo tempo lo abbiamo fatto. Ma non ci siamo mai persi d’animo e abbiamo ancora vinto. È stata una bella partita contro una bella squadra.”

Giorgio Oveglia (allenatore Trieste): “Abbiamo iniziato bene la partita, ma siamo stati troppo sbadati sotto porta. Hermones ha giocato una partita eccezionale, e noi un po‘ lo abbiamo aiutato con le nostre imprecisioni nei tiri. All’inizio del secondo tempo abbiamo avuto grandi difficoltà a tenere il passo, tuttavia abbiamo ribaltato il risultato e abbiamo anche avuto la possibilità di vincere. Una possibilità che è stata annullata da Sporcic con le sue reti, mentre noi abbiamo fatto troppi errori.”

SSV Loacker Bozen Volksbank – Trieste 26:22 (11:8)

SSV Loacker Bozen Volksbank: Hermones, Rottensteiner; Greganic 3, Kammerer, Marino 4, Piha, Pircher, Rossignoli, Sonnerer 2, Sporcic 3, Turkovic 6, Udovicic 4, Venturi 3, Walcher 1

Trieste: Milovanovic, Zoppetti; Bratkovic 4, Dapiran 6, Di Nardo 1, Hrovatin 7, Jerman, Kuodys 1, Mazzarol 1, Pernic, Popovic 1, Stojanovic, Urbaz, Visintin 1

Arbitri: Simone/Monitillo

foto (credits: hkMedia)

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi