Malo: anno nuovo, aria nuova

In casa Malo il 2015 si è portato via anche l’allenatore Vanja Kralj, sollevato dall’incarico di allenatore della prima squadra, aprendo le porte all’anno nuovo all’insegna della novità. Il sostituto prende il nome di Fabrizio Ghedin, che nel frattempo ha terminato il suo percorso con la Nazionale Italiana, scelto tra una rosa di candidati ed a cui sarà affidato l’arduo compito di risollevare il Malo dalle zone basse accumulando più punti possibili. I veneti sono fermi all’ultimo posto con 4 punti, tre in meno del Mezzocorona e quattro in meno del Merano che lo precedono. La ripresa del campionato in data 23 Gennaio presenta la sfida casalinga contro l’Eppan che, oltre ad essere l’unica squadra battuta nel girone dì andata, rappresenta la chance più importante di cominciare nel migliore dei modi questo nuovo corso. Il vice-presidente Romeo Grotto ha sottolineato le motivazioni della decisione e la speranza per il futuro: “Si è giunti a questa scelta perché ci era apparso chiaro che si fosse perso il feeling tra allenatore e squadra. I ragazzi sembravano smarriti e poco affiatati con le guide tecniche, volevamo dare una sferzata all’ambiente ed a tutti i giocatori cambiando allenatore in questo periodo di sosta, l’idea è portare aria nuova nello spogliatoio cercando compattezza e concentrazione per raggiungere l’obiettivo. Ci tengo a precisare che con Vanja (Kralj ndr) i rapporti sono ottimi e non c’è stato alcun rancore dopo la separazione. Ghedin sarà chiamato a racimolare quei punticini necessari a farci affrontare la seconda fase del campionato in un ottimo stato di forma, lui conosce la zona, le squadre del girone in maniera molto approfondita ed è un valore aggiunto sicuramente. Anche il nostro precedente tecnico era solito studiare molto gli avversari ma forse detenere una conoscenza di base può influire in certe dinamiche di preparazione degli incontri. Sappiamo che è il girone più duro d’Italia, specialmente per noi che siamo una matricola, abbiamo fatto degli investimenti sui giovani puntando su pochissimi uomini di esperienza. Vedremo come si evolverà la situazione anche sul fronte del mercato, ci stiamo guardando intorno stando attenti ad eventuali occasioni”. Anno nuovo, vita nuova per il Malo, sportivamente parlando.

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi