Malo, due punti d’oro contro Bressanone

In un Paladeledda  gremito all’inverosimile  c’è spazio solo per emozioni forti, e sono quelle che hanno vissuto i 400 appassionati dalle tribune  per un match bellissimo e avvincente, che vede il Malo uscire da un mese di Ottobre orribile finalmente con una vittoria meritata e importantissima oltre che per la classifica anche e soprattutto per il morale del team bianco azzurro. Mister Ghedin deve fare a meno di Andrea Pamato (per lui lo stop si preannuncia lungo) , il capitano Roberto Danieli non è al meglio, così come Marco De Vicari, debilitato dall’influenza e Patrick Marchioro, reduce da un colpo subito ; lo starting  7 è forse il più giovane mai visto al Paladeledda, con il solo Darko Pavlovic ad alzare la media. Ma il Malo parte con convinzione e senza timori reverenziali verso i pericolosi avversari, e da subito conduce con sicurezza il match, imponendo il suo gioco e sfruttando al meglio le opportunità che con calma e determinazione riesce a costruire. Alla metà del primo tempo il punteggio è sul 10 a 5 per i padroni di casa, che accusano però un pericoloso calo di concentrazione che permette agli altoatesini di avvicinarsi; un micidiale 5 a 0 del Brixen porta gli ospiti a contatto del Malo, che riesce ad amministrare l’esiguo vantaggio residuo fino alla pausa (14 a 13 al 30^) Nella ripresa il match rimane molto equilibrato, con il Brixen che aggancia il Malo sul 20 pari al 45^ min. Un nuovo break dei padroni di casa riporta il Malo sul +2, ma il Brixen non demorde e punge ancora con  Lazarevic e Brzic. I bianco azzurri  tengono  i nervi saldi e rispondono con le incursioni di Davide Bellini e Francesco Aragona , riuscendo a guadagnare un rassicurante margine di 4 reti sugli ospiti. Gli ultimi 5 minuti del match sembrano non passare mai…. Il Bressanone si avvicina ancora, ma i ragazzi di Mister Ghedin rimangono concentrati  e amministrano con calma il vantaggio e trascinati da un pubblico entusiasta e  finalmente soddisfatto  chiudono il match sul 30 a 28. Grande gioia per il giovane gruppo maladense, per mister Ghedin, per il pubblico e la Società; il Malo è uscito da un tunnel pericoloso, da 5 partite difficilissime contro squadre di altissimo livello, giocando per lunghi tratti alla pari con formazioni blasonate, dai roster prestigiosi; i prossimi impegni del Malo sono sulla carta più semplici, ma è vietato abbassare la guardia. Nelle parole di Mister Ghedin la grande soddisfazione per il risultato raggiunto, ma anche la consapevolezza che la strada è ancora in salita : “Sono felice della vittoria perché ci serviva un po’ di fiducia, ma esattamente come ho sempre fatto anche dopo le sconfitte, invito tutti a rimanere equilibrati sapendo che la parte decisiva della stagione arriverà a febbraio- marzo e che  il nostro obiettivo è essere pronti e affiatati per quel momento. Oggi ci sono stati dei passi avanti sia come squadra che come individualità ma abbiamo alle porte 4 gare di cui ben 3 in trasferta e quindi non abbiamo tempo per esultare; i progressi mostrati oggi devono essere confermati nelle prossime gare altrimenti saranno stati solo un fuoco di paglia”.

Asd Handball Malo: Francesco Aragona 3, Andrea Argentin 9, Davide Bellini 7, Marco Berengan, Giovanni Cabrini, Roberto Danieli (P/K), Riccardo Crosara (P), Marco De Vicari 2, Alessandro Franzan, Endrit Iballi, Patrick Marchioro 1, Vito Claudio Marino 4, Omar Santinelli 1, Darko Pavlovic 3.

Allenatore : Fabrizio Ghedin

Dirigente : Romeo Grotto

SSV Brixen: Plattner, Kovacs 2, Castro 2, Hirber, Brzic 8, Dorfmann 3, Wieland 4, Wierer, Slanzi, Mitterutzner, Ranalter, Oberrauch, Lazarevich 9, Sader.

Allenatore : Rene Kramer

P.T. 14 – 13

Risultato Finale : 30 – 28

Arbitri: Carrera – Rizzo

 

 

 

 

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi