Mario Sporcic conferma alla guida tecnica del Bolzano

La Serie A Beretta si è appena conclusa per l’SSV Loacker Bozen Volksbank, ma è già arrivato il momento di preparare il terreno per la stagione 2021/22. Un elemento molto importante in questo contesto è Mario Sporcic, che è stato confermato nel ruolo di allenatore dei biancorossi. Tuttavia in futuro non lavorerà più nel doppio ruolo di allenatore-giocatore, ma si dedicherà soltanto all’allenamento.

Mario si è più che meritato il prolungamento del contratto. L’estate scorsa ha preso in consegna la squadra in una situazione difficile e con il suo impegno e la sua ambizione ha superato le aspettative. Siamo molto soddisfatti del risultato sportivo in una stagione così complicata per via della pandemia. Concluderemo il campionato nella top 4 e saremo di nuovo la miglior squadra altoatesina. Al successo sportivo si aggiunge il fatto che Mario è riuscito a integrare in prima squadra numerosi giovani bolzanini. Questi giocatori non sono solo dei panchinari, anzi. Hanno giocato regolarmente, si sono potuti prendere delle responsabilità, hanno avuto la sua fiducia e sono cresciuti. Mario sa esattamente quello che servirà alla società nei prossimi anni e quello che la società vuole, quindi la sua conferma come allenatore è stata una logica conseguenza”, afferma il General Manager bolzanino Hannes Innerebner.

Mario Sporcic rimane dunque allenatore dei biancorossi. La sua carriera da giocatore, tuttavia, si è conclusa nella sfida di sabato scorso con il Cassano Magnago. È stata la sua 325a partita in divisa biancorossa. Indossandola il 36enne ha vinto cinque campionati, cinque Coppe Italia e quattro Supercoppe italiane. “Come giocatore ho avuto una bella carriera, guardando indietro rifarei tutto nello stesso modo. In Croazia ho giocato nelle squadre migliori e sono stato impegnato in Coppa Europa, qui in Italia con il Bozen ho vinto tutto quello che si poteva vincere. Certo, avrei potuto giocare ancora uno o due anni, se a Bolzano avessimo avuto un altro allenatore. Ma sono contento di aver avuto quest’opportunità e di potermi concentrare sul mio lavoro come allenatore”, dichiara Sporcic.

Con grande soddisfazione Mario Sporcic riflette sul campionato 2020/21, nel quale la sua squadra ha vinto 15 partite su 28. Sei altre partite si sono concluse con un pareggio, mentre in sette occasioni l’SSV Loacker Bozen Volksbank è uscito sconfitto. “Se l’estate scorsa qualcuno mi avesse detto che ci saremmo classificati secondi, terzi o quarti, ci avrei messo la firma. Il mio primo anno a bordo campo è stato una bella esperienza. Abbiamo avuto un bel gruppo, in cui tutti miravano allo stesso scopo, sia i giocatori provenienti dalle nostre giovanili, sia i giocatori esperti come Dean Turkovic o Michele Skatar, che si è unito a noi in gennaio. Quello che mi è piaciuto in modo particolare è che dopo le sconfitte abbiamo lavorato ancora più intensamente su noi stessi e siamo subito tornati a vincere”, spiega, concludendo, Mario Sporcic.

foto (credits: Paolo Savio)

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi