Mattia Pedron è un nuovo giocatore del Ferrara United Handball Club

La società Ferrara United Handball Club è lieta ed orgogliosa di comunicare di aver positivamente concluso le trattative per portare alla corte di coach Antonj Laera il terzino destro Mattia Pedron.

Classe ‘2001, Pedron è un talento puro sbocciato nel fiorente vivaio del Mezzocorona, compagine con la quale ha esordito in Serie A giovanissimo grazie alla fiducia concessagli da coach Rizzi ed ha vinto il titolo come miglior terzino destro nelle finali Under 14 (stagione 2013/14) ed Under16 (2015-16).

Reduce da un campionato che, seppur disputato in maniera parziale a causa dell’emergenza Corvid-19, ne ha ulteriormente sottovalutato il valore, Mattia ha sottoscritto con la società del Presidente Marco Pazzi un accordo di valenza pluriennale.

Mattia Pedron (Terzino destro): “Sono davvero contento della mia scelta. La trattativa, iniziata con il Ds sul finire del mese di Maggio, è stata rapida. Ho visto una decisione incredibile nel volermi portare a Ferrara ed un rispetto per me e per le mie necessità: due fattori che hanno inciso in maniera decisiva nella mia decisione. Arrivo in un club che ha voglia di strutturarsi e crescere attraverso la valorizzazione dei giovani. Ferrara ha un progetto basato su grande potenzialità certificate dalla scelta di un tecnico del valore di Antonj Laera.

Sono un terzino destro con spiccate qualità offensive ed in particolare nel tiro: nel mio percorso di crescita so di dover lavorare sodo sulla fase di non possesso. Sin dalla passata stagione l’United mi aveva impressionato: ci sono giocatori fortissimi e ho visto un unione di intenti che penso fosse la vera chiave della loro forza. Mi inserirò in punta di piedi, non vedo l’ora di conoscere i miei nuovi compagni e farò di tutto, mettendomi a completa disposizione, per far in modo che mi accettino nello spogliatoio. Ho scelto convintamente Ferrara convinto che possiamo giocarci i play off, senza fare proclami ma concentrandoci ad affrontare un allenamento per volta. Conosco bene i metodi d’allenamento del coach, con il quale sono cresciuto moltissimo a Mezzocorona, e sono certo che nessun particolare verrà lasciato al caso. Mi fido ciecamente di lui e sono certo che saprà esaltare le caratteristiche del gruppo sin dai primi giorni di preparazione atletica. Non vedo l’ora che inizi la nuova stagione. ”

Marco Pazzi (Presidente Ferrara United Handball Club): “Non proverò nemmeno per un secondo a nascondere tutta la soddisfazione per esser riusciti a portare un giocatore del valore di Mattia a Ferrara. Era il nostro obiettivo numero uno: Io ed il Direttore Sportivo ne eravamo rimasti impressionati sin dalla gara che giocammo e vincemmo a Mezzocorona lo scorso 5 Ottobre. Da quel match iniziammo a seguirne le gesta in maniera sempre più interessata. Si tratta di un talento classe ‘2001 mancino, con capacità offensive sopra la media, che ci ha conquistato completamente mostrando, sin dai primi contatti, interesse, stima ed entusiasmo verso la la nostra realtà. Pedron rappresenta per noi un grande acquisto che certifica la nostra ambizione di puntare in alto investendo su giovani talenti italiani. Devo confessare tutta la mia soddisfazione per la sinergia completa sviluppatasi con il neo tecnico Laera, con il quale siamo in contatto costante al fine di completare un roster già di per se dimostratosi competitivo nella scorsa stagione in un girone storicamente complesso. L’arrivo di Pedron non chiude il nostro mercato ma vorrei sottolineare come la nostra priorità assoluta sia stata quella di confermare i nostri giocatori più importanti. Michele Rossi, Nerio Zaltron, Giulio Nardo, Corrado Sgargetta, Davide Di Maggio, assieme ai nostri giovani talenti Alessandro Baldo, Tommaso Semprini ed Eugenio Saletti i quali rappresentano un patrimonio che vogliamo consolidare e valorizzare. Vi anticipo che ci saranno alcune gradite sorprese sulle quali stiamo continuando a lavorare sotto traccia. Con coach Laera stiamo studiando 2-3 promozioni dal nostro cresciuto settore giovanile, e siamo in trattativa con un paio di “vecchie” conoscenze della pallamano cittadina. Non anticipo altro ma le prossime giornate saranno decisive in merito al completamento del roster al quale mancano solamente un paio di tasselli”.

error: Il contenuto è protetto!