Messana vuol essere protagonista

La Messana al termine di un lungo braccio di ferro con le cugine dell’Handball Messina ha chiuso in testa la “Fase ad orologio” del girone F di serie A2 femminile ed ha staccato il pass per la Seconda Fase Eliminatoria che si disputerà al Pala Santa Filomena di Chieti dal 13 al 15 maggio prossimi. La formazione allenata da Dino Costa affronterà la Final Six in terra abruzzese con l’unico obiettivo di centrare la promozione nel torneo di massima serie. “Sicuramente – afferma il direttore sportivo Giovanni Lucianopartiamo con i favori del pronostico. Possiamo contare su roster di tutto rispetto composto da atlete come le straniere, naturalizzate italiane, Miladinovic, Medjedovic e Cutufos che possono vantare trascorsi importanti in massima serie così come le giocatrici più giovani che hanno collezionato presenze in serie A1 sotto l’ottima guida tecnica dell’attuale allenatore della Jomi Salerno, Salvo Cardaci. Il direttore sportivo della formazione siciliana elogia poi il proprio allenatore… “Mister Dino Costa sta facendo sicuramente un ottimo lavoro ed alla fine i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Il nostro tecnico può contare su un curriculum di tutto rispetto, anche se in campo maschile anche lui ha allenato in massima serie”. Inutile nascondersi, dunque, la Messana punta decisa a tornare nuovamente nel posto che più le compete… “Vogliamo essere protagonisti – termina Giovanni Lucianoin occasione della Final Six in programma a Chieti e puntiamo senza ombra di dubbio alla conquista di uno dei primi tre posti per festeggiare la promozione in massima serie. Nel caso in cui non dovesse arrivare la promozione sarebbe unicamente colpa nostra e saremmo chiamati a recitare il mea culpa”.