Mestrino, il presidente Turato: “Derby contro Oderzo? Mi attendo una gran bella gara”

La sfida clou della quinta giornata d’andata del massimo campionato di serie A1 femminile è sicuramente la gara tra la matricola Alì-BestEspresso Mestrino e la Mechanic System Oderzo. Il team allenato da Giuseppe Lucarini è attualmente in testa alla classifica a punteggio pieno (8 punti in quattro gare disputate) anche se non ha ancora osservato il turno di riposo previsto dal calendario, mentre la formazione allenata dal duo Nasta – Cavallaro ha conquistato sei punti in tre gare disputate, avendo già osservato il turno di riposo previsto dal calendario.

“Non c’è assolutamente alcuna rivalità – afferma il presidente dell’Alì-BestEspresso Mestrino, Mario Turato – tra le due società. Ovviamente, essendo un derby è una gara molto sentita, visto poi l’andamento delle due formazioni è diventata anche la gara più importante della giornata”.

Cosa si attende da questa gara?

“Mi attendo sicuramente una gran bella gara. Stiamo ottenendo buoni risultati in questa prima parte di stagione e stiamo giocando anche una buona pallamano, secondo me possiamo giocarcela alla pari con Oderzo. Non bisogna dimenticare comunque che la formazione allenata dal duo Nasta – Cavallaro ha maggiore esperienza rispetto a noi, questo potrebbe avvantaggiarle”.

Mestrino comunque non sembra soffrire di vertigini e continua a stupire…

“Bisogna dire – continua il presidente Mario Turato – che sino ad ora non abbiamo ancora incontrato le formazioni più forti del campionato. Sino ad ora comunque il Mestrino non ha mai sofferto riuscendo a portare a casa sempre ottime vittorie. Sono fiducioso, possiamo fare belle gare anche contro le formazioni che vanno per la maggiore in massima serie. Vincere contro qualche favorita poi… sarebbe davvero il massimo”.

Infine, dove può arrivare questo Mestrino in questa stagione…

“Il nostro obiettivo resta sempre la salvezza. Abbiamo comunque costruito una squadra molto equilibrata, abbiamo ottime individualità nel roster. Siamo tra le formazioni più giovani del campionato e non abbiamo in gruppo l’atleta straniera. L’ossatura è simile a quella dello scorso anno, gli innesti poi ci hanno portato quel pizzico di esperienza in più che serve per affrontare in tranquillità il massimo campionato. Innesti mirati per ottenere una salvezza tranquilla”.

 

foto Leandro Zampieri