Mezzocorona Campione d’Italia Under 15 femminile

La scalata è compiuta. Dopo numerosi piazzamenti, la Pallamano Metallsider Mezzocorona si laurea campione d’Italia in Under 15 femminile, coronando così un lungo percorso di reclutamento e preparazione che aveva portato negli anni passati a due bronzi nazionali. Questa volta la squadra gialloverde si tinge d’oro e sale sul gradino più alto del podio: a distanza di 14 anni dall’ultimo scudetto giovanile è arrivato così il terzo tricolore femminile per il sodalizio. Un capolavoro quello confezionato da Sonia Giovannini e dalle sue ragazze in quel di Riccione, dove è andata in scena la finalissima: dopo un campionato regionale combattuto e vinto contro il Brunico ed un percorso alle finali nazionali netto fino all’ultimo atto, proprio oggi (ieri per chi legge, ndr) contro la squadra del Salerno è andata in scena la partita più dura della stagione, terminata 16-15 dopo i tempi supplementari. Una battaglia epica ed annunciata, vinta questa volta dai colori gialloverdi: a Riccione è gara vera ed in avvio Mezzocorona sembra averne di più; le qualità difensive delle ragazze trentine vengono a galla e grazie ad una prodigiosa Pedron fra i pali la Metallsider subisce soltanto un gol in 20 minuti. Una difesa pressoché perfetta a cui però non risponde un attacco preciso e le rotaliane non vanno oltre il 4-1 che negli ultimi 5′ di gioco del primo tempo si trasforma in 6-4 per Mezzocorona. Punteggio molto basso e ripresa che ricomincia sugli stessi ritmi: Salerno ha un piglio migliore e pareggia quasi subito ma le ragazze di Giovannini si riprendono e con determinazione si riportano avanti, 12-9 ad una manciata di minuti dal termine. Qui le energie cominciano a mancare e l’attacco rotaliano si inceppa così come la difesa: Salerno rimonta e pareggia proprio negli ultimi secondi di gioco sul 14-14. Si va così ai supplementari dove il campo diventa un terreno di battaglia: tanta tensione fra le due squadre che sbagliano moltissimo tanto da segnare soltanto un parziale di 2-1 nei 10′ di supplementare. Qui è la freddezza a fare la differenza e proprio nel momento decisivo Mezzocorona dimostra di averne di più, con la difesa che si chiude e Pedron che para l’ultimo tiro dai 6 metri a 3 secondi dal termine. Le reti di Gislimberti e Giovannini firmano il successo in attacco. È scudetto dunque per la Metallsider e la gioia per un risultato inseguito da anni esplode nel presidente Mario Bazzanella:”Oggi abbiamo raggiunto un traguardo che stavamo inseguendo da qualche anno. Sono orgoglioso del cammino portato avanti dalle ragazze e dallo staff tecnico. Tutto questo grazie ad un lavoro certosino e pianificato, sul quale abbiamo creduto fermamente. Ora i frutti sono arrivati e speriamo di poter continuare a lavorare su questa generazione con tanti obiettivi in futuro.” Tutta la soddisfazione del tecnico Sonia Giovannini, autrice del terzo tricolore gialloverde:”Finalmente con tanto lavoro e sudore siamo riusciti a raggiungere questo traguardo. C’è dietro un percorso durato anni ed ora abbiamo coronato un vero e proprio sogno, conquistare il tricolore. Questa è solo la base di partenza da cui cominciare: abbiamo la possibilità di fare molto bene e questi risultati ci confermano che la strada intrapresa è quella giusta.” Per quanto riguarda le altre formazioni trentine impegnate, Pressano Under 15 maschile chiude al 12º posto, Bondone Under 11 al 3º posto e Pressano Under 11 al 7º posto.