MISURE A SOSTEGNO DEL MOVIMENTO. IL VENETO COMPATTO AL FIANCO DELLA FIGH

Il Presidente FIGH Pasquale Loria ha incontrato in video conferenza i Club di Veneto e Friuli Venezia Giulia per illustrare le linee guida della manovra federale a sostegno dei club italiani bersagliati dall’emergenza Covid 19. L’incontro presieduto dal vice Presidente FIGH e Delegato d’Area, Gianni Cenzi, ha registrato la presenza massiccia dei responsabili del movimento del nordest: ventinove società capaci di mettere in campo un totale di oltre ottanta formazioni partecipanti ai campionati nazionali e territoriali.

I temi esposti, legati ai provvedimenti del Consiglio Federale per l’emergenza Covid-19 in vista della stagione sportiva 2020-21, nonostante la gravità della situazione e la conseguente anticipata interruzione dell’attività, sono stati accolti positivamente da tutti i presenti. Condivisione sui contenuti e sulle modifiche esposte sul nuovo Vademecum dell’attività agonistica, sulla flessibilità dei termini delle iscrizioni, sull’inizio e sulle formule dei campionati, sull’attribuzione degli incentivi per la base, ritenuti in linea con i principi fondamentali dell’attuale conduzione federale, come ad esempio quelli tesi a rinforzare la pratica giovanile con l’obbligatorietà della categoria U.15, l’anno prossimo pure sostenuta da un apposito incentivo.
Nel corso del proficuo e partecipato incontro il Presidente ha confermato ed esposto l’intenzione della FIGH di uno stanziamento di un fondo di circa due milioni di euro per tutte le società del movimento, decisione che comporterà una stagione a zero oneri federali a tutti i livelli e questo grazie ai nuovi ricollocamenti dei capitoli del bilancio federale 2020. Una cifra che impatta per circa il 40 per cento del bilancio e questo al netto e a prescindere da ulteriori riconoscimenti aggiuntivi dello stato di cui su attende ancora l’erogazione.
Proprio su questo punto il vice Presidente Gianni Cenzi ha voluto trasmettere ai presenti il plauso reso alla F.I.G.H. da Diego Bonavina, Assessore allo Sport del Comune di Padova, amministratore in prima linea in questo periodo sul tema del sostegno verso lo sport di base che ha sottolineando come, a sua conoscenza, la F.I.G.H. sia la prima federazione nazionale ad aver strutturato un piano definito e concreto di provvedimenti a favore delle proprie società di base.
L’attenzione infine è stata rivolta a quelle che saranno le attenzioni riguardo ai protocolli sanitari al momento della ripresa delle attività, a cui i Club dovranno adeguarsi secondo le disposizioni ancora in fase di definizione dagli enti sanitari preposti. Su questo tema il Presidente Loria ha consigliato tutti ancora di non agire con troppo slancio, non essendo ancora definiti né i tempi né le modalità che le amministrazioni pubbliche del territorio avranno onere di determinare, pur evidenziando la grande energia e volontà del nordest di tornare al più presto alla normalità in tutti i settori.
error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi