Monteprandone Under 14, al via l’avventura all’Interamnia

Dopo Göteborg, Teramo. Dopo la 50esima
Partille Cup, l’edizione numero 47 dell’Interamnia. Il
luglio esagerato dell’Under 14 dell’Handball Club
Monteprandone prosegue in Abruzzo. E anche stavolta per i
ragazzi allenati da Andrea Vultaggio c’è la possibilità
di misurarsi con una competizione di valore
internazionale.
La manifestazione che ha precettato 122 squadre
provenienti da 32 Nazioni in rappresentanza di 4
continenti, oltre a 45 arbitri di 17 Paesi, è scattata
ufficialmente con la cerimonia d’apertura di lunedì sera.
L’HC Monteprandone, rientrato dalla Svezia solo domenica,
è partito ieri, accompagnato dal dirigente Raffaele
D’Andrea.
Blu nel girone D. Il debutto mercoledì 10 luglio, alle
12.30, contro l’UKS Spartacus A (Polonia). E nel
pomeriggio, alle 15, il derby con la Pallamano Chieti.
Altro doppio impegno giovedì: alle 12 con l’Elektromos
S.E. (Ungheria), alle 18.45 contro l’Anilana Lodz A
(Polonia). Venerdì 12, alle 10.30, l’ultima gara della
fase di qualificazione ai quarti di finale, con il TJ JM
Chodov (Repubblica Ceca).
Rispetto alla Partille Cup, non ci sono De Angelis e
Cammisa. Convocato invece Simone Giambartolomei, figlio
di Cristiano, che poche settimane fa ha annunciato
l’addio alla pallamano dopo avere difeso la porta della
prima squadra HC in serie B.
Di seguito, nel dettaglio, i 15 ragazzi dell’U14 che
parteciperanno all’Interamnia: Lorenzo Capocasa, Matteo
Vagnoni, Mirko Salladini, Lorenzo Petroni, Wasim Khouaja,
Simone Giambartolomei, Marco Di Girolamo, Moreno
Salladini, Daniele D’Andrea, Alessandro Tritto, Riccardo
Simonetti, Giulio Pompei, Morgan Caucci, Davide
Evangelista, Francesko Cela.