NUOVA ALA PER IL TEAM FONDANO: ALL’ HC FONDI ARRIVA DARIO ZANGHIRATI

Prosegue senza sosta la campagna acquisti in casa HC Banca Popolare di Fondi. Dopo l’acquisto del mancino Rodolfo Oliveira e la conferma del centrale Leal, il direttore sportivo rossoblù Guglielmo di Perna riesce a portare a Fondi – sulla base di un contratto pluriennale – uno dei giovani più promettenti della pallamano italiana: Dario Zanghirati.

La giovanissima ala sinistra (classe 2000) arriva dal club emiliano dell’Handball Estense, formazione nella quale ha mosso i suoi primi passi da pallamanista e negli anni ha raggiunto la serie A2 e serie A1. Da diversi anni, inoltre, il neo “fondano” è nel giro delle formazioni giovanili azzurre: con il gruppo 2000-2001 ha partecipato ai Mediterranean Handball Championships di Parigi nel gennaio 2017; proprio con le selezioni giovanili del team estense, Zanghirati ha ottenuto buoni risultati, tra cui il 4° posto alle Finali Nazionali U19 della scorsa settimana. La nuova ala rossoblù vanta anche un’esperienza all’estero, dove tra le fila del Cambridge Handball Club ha partecipato al campionato di Premier League e vinto il campionato Under 19 South 2 League nella stagione 2017-2018.

Per la buona riuscita dell’operazione di mercato, la dirigenza fondana – in modo particolare il direttore sportivo di Perna – ringrazia la società estense nella persone della presidente Annalena Ziosi.

Queste le parole del nuovo giocatore rossoblù: “Sono molto contento di questa nuova opportunità che l’HC Fondi mi sta dando: potermi confrontare con giocatori del loro livello è incredibile. Un grande grazie al direttore sportivo Guglielmo di Perna e a mister De Santis, che sono stati fondamentali in questa mia decisione. Mi impegnerò al massimo per il raggiungimento degli obiettivi della società. Non vedo l’ora di iniziare la mia nuova esperienza insieme al club rossoblù”.

Molto soddisfatto dell’acquisto il tecnico fondano Giacinto De Santis: “È un ragazzo interessante con ampi margini di miglioramento. Sa che dovrà lavorare molto duramente ma senza porsi limiti: ha tutte le caratteristiche sia fisiche che tecniche per diventare un giocatore importante della pallamano italiana. È uno dei millennials protagonisti del grande MHC fatto dall’Italia dì Radojkovic nel cosiddetto mondialito di Parigi 2017; ragazzo fisicamente interessante e dalla buona tecnica individuale. Sono molto contento che il DS è riuscito portare Dario a Fondi, il quale andrà ad aumentare la qualità nel nostro roster”.