Nuovo derby siciliano per la Darwin Tech Mascalucia contro Albatro Siracusa

Ancora un derby siciliano per la Darwin Tech Mascalucia che nella quinta giornata del campionato di serie A2 maschile giocherà sul campo dell’Albatro Siracusa. Un match ostico e dal pronostico quasi chiuso contro la formazione più attrezzata della categoria costruita per vincere a mani basse il campionato e approdare nella massima serie nazionale. D’altronde i siracusani in serie A1 militavano fino a due stagioni orsono e solo una crisi di natura organizzativa li ha fatti ripartire dal torneo cadetto vinto agevolmente la scorsa stagione sportiva. Di contro i mascaluciesi proseguono il loro percorso di crescita con i giovani delle formazioni under 17 e 19 e alcuni dei “veterani” come Cardaci, Giuffrida e i fratelli Consoli che proveranno a mantenere la categoria senza troppi patemi d’animo, dopo avere meritatamente vinto ben due campionati di fila. I risultati, almeno sin ora, stanno dando ragione al presidente Sergio Pagano e ai suoi più stretti collaboratori che coraggiosamente ad inizio stagione hanno scelto di rivoluzionare l’organico e puntare decisamente sui giovani. Al pala Lo Bello di Siracusa, dunque, sabato pomeriggio con fischio d’inizio alle ore 16, sarà di scena ancora un derby isolano. Una gara inedita tra due formazioni che in campionati ufficiali non si sono mai sfidate e gli unici precedenti sono legati al pre-campionato, durante un torneo a Ragusa, dove i ragazzi di coach Peppe Vinci hanno battuto i mascaluciesi di mister Salvo Cardaci. “Non abbiamo nulla da perdere e proveremo a giocarci le nostre chance – afferma il centrale Gabriele Costanzo (nella foto) – la differenza di uomini a disposizione è evidente con i nostri avversari che in rosa, oltre ad avere atleti siracusani con un passato anche ai massimi livelli hanno una batteria di stranieri invidiabile per la categoria. Per quanto ci riguarda – conclude il play della Darwin Tech – andiamo molto sereni a sviluppare la nostra pallamano consapevoli che solo disputando una super prestazione riusciremo a metterli in difficoltà”. Notizie non molto positive arrivano, purtroppo, dall’infermeria mascaluciese con il terzino Dario Consoli che non sarà della partita come molto probabilmente Andrea Stramondo alle prese con una infiammazione al piede.