Olimpica Dossobuono non bella ma vincente

Vittoria numero tredici per le ragazze della Pallamano Olimpica Dossobuono che al PalaDossobuono si impongono per 29-10 contro il fanalino di coda Cellini Padova. Con questi tre punti la formazione allenata da mister Escanciano Sanchez si aggiudica matematicamente il primato del girone C del campionato di serie A2 e prenota, con tre giornate di anticipo, un posto sicuro alle fasi finali. Non è stata una bella partita anzi, a dire il vero, è stata la prova meno convincente della stagione per Signorini e compagne. La partita inizia con ritmi molto bassi da parte di entrambi le formazioni. Il Dossobuono ne risente maggiormente e rimane inguaiata nelle trame macchinose delle patavine che hanno il merito di confondere non poco le idee alla capolista. Dopo i primi 10’ il risultato è ancora bloccato sul 2-2. A questo punto mister Escanciano chiama time out per riordinare le idee: così proprio non va bene. La ‘strigliata’ sortisce subito, al rientro in campo, l’effetto desiderato: la musica cambia e si assiste a un’altra partita, con il Dossobuono che alza notevolmente i ritmi. Cambia l’inerzia della gara e inesorabilmente, per il Padova, anche il risultato. Man mano che passano i minuti l’Olimpica trova fluidità e il suo ritmo di gioco. Al 20′ il parziale è di 9-4. Nonostante il cambio di marcia, si continua ad assistere a una gara non bella dove però le locali hanno se non altro la capacità di amministrare con sapienza l’andamento. La prima frazione di gioco si chiude così sul 12-5. Il secondo tempo inizia con le due squadre che si alternano con azioni poco incisive. Il risultato ne risente e dopo 5’ si è ancora sul 14-7. A questo punto arriva la prima accelerata da parte della formazione di casa che piazza un break di 6-0, frutto delle realizzazioni dei due pivot Signorini e Manfredini. Al 20′ il parziale è di 20-7. Arriva il time out di Padova chiamato da mister Marchionni, con l’obiettivo di cercare di rallentare il gioco delle avversarie. Al rientro in campo le ragazze dell’Olimpica faticano a riprendere il loro ritmo. Ciononostante tengono ben salde le redini della gara e, dopo una fase di stanca che congela il risultato sul 23-9, arriva un altro ‘scatto’ – quello decisivo – che piazza un altro 6-0 in poco meno di 10’. La partita finisce qui. Gli ultimi minuti sono solo statistica. Alla sirena finale il tabellone recita: Olimpica Dossobuono 29, Cellini Padova 10. “Il primo obiettivo che ci eravamo posti ad inizio stagione é stato centrato – spiega il presidente Marco Beghini – ma d’ora in avanti dobbiamo aumentare costantemente l’intensità e l’attenzione in modo da arrivare alle partite che contano nel migliore dei modi. Faccio i miei complimenti alla ragazze per la vittoria del girone e per come l’hanno fatto. Ma ora mettiamo questa soddisfazione in archivio e guardiamo avanti”. “Non sono soddisfatto – evidenzia l’allenatore Roberto Escanciano Sanchez – per come la squadra ha giocato oggi. Le ragazze sono state prevedibili e lente. Abbiamo concesso troppo a Padova che, con tutto il rispetto, non doveva essere un avversario da temere. Se la prossima partita giocheremo ancora così, perderemo sicuramente. Non cerco alibi e scuse: abbiamo giocato male. Lo dico perché so qual è il valore della squadra e perché so cosa possono dare le ragazze. Non sono deluso, ci mancherebbe, sono solo arrabbiato. Può starci un calo di concentrazione, ma non deve accadere più. D’ora in avanti dobbiamo cambiare mentalità e pensare a quello che ci aspetta nei prossimi due mesi. Non possiamo e non dobbiamo sbagliare. Sono convinto che non faremo più prestazioni come quella contro Padova. Dovesse capitare ancora ci costerebbe molto caro”.

Olimpica Dossobuono-Cellini Padova: 29-10 (12-5)

Olimpica Dossobuono: Ascari, Della Gatta, Signorini (3), Biondani (2), De Togni (2), Merzi (1), Munari, De Marchi (1), Rizzardi, Ramponi (1), Zanette (7), Ampezzan (6), Manfredini (6). All.: Escanciano Sanchez

Cellini Padova: Lincetti (1), Gargiulo, Scolaro (1), Aroubi (1), Pavan (1), Eghianruwa, Djogap N. (1), Djogap T. (3), Damean (1), Zanardi (1), Broch, Felzbakesch. All. : Marchionni

 

Ufficio stampa Pallamano Olimpica Dossobuono

Fonte Foto BPE agenzia fotografica

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi