Pallamano Carpi, Lamberti e Grandi ci raccontano la loro passione per la pallamano

Lamberti Gian Luca terzino destro, uno dei “veterani” classe 2003 e Grandi Francesco portiere del 2004 arrivato a inizio stagione rispondono a qualche domanda.
Quando è nata la passione per la pallamano.Come avete iniziato?
 
Gian Luca:Più di cinque anni fa’.In quinta elementare.Allora Beltrami andava nelle scuole per promuovere questo sport e mi ha convinto a provare. Da allora ho iniziato ad apprezzare questo sport e il gruppo.
Francesco:Per me è il primo anno.
Prima giocavo a calcio ma non ero più appassionato.De Giovanni il portiere della prima squadra mi ha invogliato a provare.
Senza stravolgere il regolamento,così vi piacerebbe o pensate si possa cambiare per rendere la pallamano ancora più spettacolare
 
Gian Luca:Sinceramente direi che è perfetta così.Alla gente piace.
Piuttosto ci sarebbe bisogno di più visibilità da parte dei media.
Migliorerebbero sicuramente gli impianti i campionati ecc.
Francesco:Non saprei.Penso sia già bella così!
Ricordate la partita che vi ha più entusiasmato?E quella che vi ha più deluso?
 
Gian Luca:Sicuramente la partita con più emozioni e più ansia è stata quella contro Casalgrande in semifinale a Misano nel 2017.
I tempi regolamentari, più duri di tutta la stagione si erano conclusi in parità.Avevamo quasi tutto il palazzetto che ci tifava contro ma nei supplementari siamo riusciti ad avere la meglio.MAMMA MIA!!Non scorderò mai il tabellone fermo a 3 secondi dalla fine con noi in vantaggio di due reti.
Quella invece che mi ha più deluso è stata quella contro Nonantola alle Final Four nel 2018 persa di una rete.Ma anche le sconfitte fanno parte dello sport.
Francesco:Quella contro Nonantola.Credo di avere disputato la mia migliore partita.Ricevere i complimenti del Mister mi ha fatto piacere.
Con i vostri compagni il rapporto è sempre stato solido e si stima reciproca.È così?
 
Gian Luca:Sono stato a lungo il capitano e ho sempre visto che quando serviva ci mettevamo impegno e siamo sempre rimasti uniti.Sono molto legato a questo gruppo anche se dovrò lasciarlo per disputare la prossima stagione in Under 19.
Francesco:Ho sempre avuto un ottimo rapporto con tutti.Durante questa quarantena non ci sentiamo molto ma appena sarà finito questo problema  tutto ritornerà come prima.
Come avete impegnato questo tempo passato in quarantena.Siete riusciti a fare un po’ di attività fisica?
Gian Luca:Quando stai tutto il giorno chiuso in casa ti passa la voglia di fare tutto compresa quella di mantenerti in forma.
Passo il tempo mangiando,stando con la famiglia e cercando di fare passare il tempo.
Francesco:Si faccio costantemente esercizi e seguo una buona alimentazione.Sono soddisfatto perchè ho aumentato la massa muscolare e sono cresciuto sette centimetri.
error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi