Pallamano Imperia. Al PalaSancamillo vittoria casalinga contro i francesi del Cavigal Nizza.

Bella vittoria casalinga per la squadra senior maschile della San Camillo Riviera Pallamano Imperia, che sabato scorso 10 dicembre alle 20, ha incontrato i francesi del Cavigal Nizza.

La partita valida per il campionato di prima Divisione dipartimentale delle Alpi Marittime è stata emozionante ed avvincente, complice il folto pubblico presente che come al solito ha scaldato il clima del Palasancamillo.

Si inizia punto a punto con le due squadre che si affrontano in maniera equilibrata, ma a metà del primo tempo una brutta azione di gioco fa estrarre all’arbitro il cartellino rosso a scapito di un giocatore transalpino. I ragazzi imperiesi approfittando dei due minuti in inferiorità numerica degli avversari  allungano un po’ le distanze,  portandosi avanti di 4 reti, i francesi però non ci stanno e riescono a recuperare qualche gol, concludendo la prima frazione di gioco sul 15-13 per i padroni di casa.

Nella ripresa il gioco si fa più tosto;  i camillini  lottando su ogni pallone e con giocate veloci riescono ad amministrare la gara, tenendo a debita distanza i nizzardi, arrivando ad avere un vantaggio di 10 punti a 5 minuti dalla fine. Da incorniciare la splendida tripla parata,  su un’unica azione offensiva francese, del portiere imperiese Massimo Moisello che ha infiammato i tifosi sugli spalti con un’ovazione facendo quasi scendere il palazzetto per l’entusiasmo.

Negli ultimi minuti un timido recupero della squadra ospite portava il risultato finale sul 29-21, con i ragazzi del mister Bonsignorio esultanti per il primo posto in classifica e la sicurezza di passare a gennaio alla  fase finale del campionato imbattuti e nel girone più alto.

La rosa dei giocatori scesi in campo:

Massimo Moisello (portiere), Luca Bestagno (1 rete), Alessandro Cucé (4), Gabriele Garelli (5), Andrea Lurgio (2), Elias Marras (2), Daniele Martino (8), Dario Martino, Stefano Quaranta (2), Alessandro Riano, Pietro Tambone (5).

Allenatore: Domenico Bonsignorio