Pallamano Pressano, pazzo finale. Carpi rimontato sulla sirena al Palavis.

Con un pazzo finale al cardiopalma la Pallamano Pressano Cassa di Trento vince la prima gara di Serie A Gold del 2023, battendo il Carpi per 32-31 nella 3^ giornata di ritorno della massima serie. I gialloneri di mister Fusina hanno condotto il match per 58 minuti, salvo poi scivolare in svantaggio a un minuto e mezzo dalla fine: qui un finale incredibile con due reti negli ultimi 10 secondi ha permesso alla squadra di casa di ribaltare il risultato e conquistare l’intera posta in palio. Partita insidiosa dopo un mese di pausa, con il cambio in rosa fra Andreasson e Medina: le tante incognite si sono viste sul campo del Palavis.

Nonostante ciò Pressano ha saputo condurre la partita per larghi tratti: dopo un avvio positivo, i tiratori ospiti hanno messo in grande difficoltà la difesa giallonera, capace di arginare solo in parte le iniziative ospiti. Pressano ha mantenuto un vantaggio fra le 2 e le 3 reti nel primo tempo, buono per chiudere la prima metà di gara avanti 15-13. Nella ripresa il piglio migliore è ancora di Rossi e compagni: Medina dispensa assist, Sontacchi e Francesco Rossi realizzano ed i padroni di casa toccano anche il +6 ma poi si siedono e Carpi rimonta. Kasa e Nocelli suonano la carica, bucando Loizos con continuità fino a riaprire la partita proprio nei minuti finali. Quando mancano 20 secondi Carpi va addirittura in vantaggio 30-31, una doccia gelata: Fusina chiama timeout e Pressano conquista un rigore. Ceccardi trasforma a 7″ dal termine, Carpi si affretta al tiro per la vittoria ma perde palla, con D’Antino che si invola in contropiede e proprio sulla sirena segna il 32-31 clamoroso che vale il successo.

Attimi di confusione per la verifica della validità della rete ma la coppia arbitrale consulta il cronometro ed è certa e decisa come in tutto l’incontro: gol valido che significa vittoria giallonera. Esplode il Palavis per una prima palpitante partita del 2023: ora Pressano sarà atteso da due banchi di prova difficilissimi, sui lontani campi di Siracusa e Fasano.

Serie A Gold – 3^ giornata di ritorno

Pressano – Carpi 32-31 (p.t. 15-13)

Pressano: Facchinelli, Dallago 3, Moser M., Villotti, Medina 3, Rossi N. 3, D’Antino 4, Rossi F. 7, Luchin, Sontacchi 6, Folgheraiter 1, Moser N. 1, Loizos, Ceccardi 4, Gazzini. All. Fusina

Carpi: Cascone 2, Serafini, Soria 1, Nocelli 8, Carabulea 1, Kasa 8, Coppola 3, Haj Frej Se., Haj Frej Sa., Dalolio, Sortino 6, Ceccarini 2. All. Serafini

Arbitri: Id Ammou – Tempone

I risultati della giornata:

Cassano M. – Campus Italia 27-23

Merano – Fondi 37-30

Sassari – Rubiera 32-25

Fasano – Siracusa 30-27

Bressanone – Romagna 34-20

Bolzano – Conversano rinv. all’8/2

La classifica aggiornata

Bressanone 31, Merano 24, Conversano* e Fasano 23, Pressano 21, Bolzano* 20, Sassari 19, Cassano M. 17, Siracusa 13, Fondi 10, Carpi e Campus Italia 5, Rubiera 4, Romagna 2.