Pallamano Romagna, il derby si gioca a Imola

La Pallamano Romagna torna a giocare a Imola. La squadra di serie A2 agli ordini di coach Domenico Tassinari infatti sarà di scena domani alle 19,30 alla Palestra Cavina. Un ritorno gradito dai numerosi sostenitori arancioblu del comprensorio imolese, i quali nelle precedenti giornate casalinghe disputate al Palacattani non avevano in ogni caso fatto mancare il proprio supporto alla squadra. Quella in programma alla Cavina inoltre, non sarà una partita qualunque ma un derby vero e proprio contro gli Spartans 2 Agosto Bologna, squadra che vanta nel proprio roster tanti ex giocatori di Faenza e Mordano.
«Sarà come una partita a scacchi – afferma Amir Boukhris, universale della Pallamano Romagna – sono convinto che questa gara si giocherà sui punti deboli perché noi conosciamo bene loro e loro conoscono bene noi. Vincerà chi commetterà meno errori in campo». Attualmente Bologna 2 Agosto occupa una posizione di classifica superiore rispetto al sodalizio imolese-faentino, eppure sempre secondo Boukhris, la partita sarà alla portata degli arancioblu «Contro Casalgrande a mio avviso non abbiamo messo in campo una prestazione perfetta, ma siamo comunque riusciti a gestire il break guadagnato nel primo tempo portando a casa il risultato. Con Bologna dovremo scendere in campo convinti che sia una gara alla nostra portata, ritengo possa essere un buon test per capire dove vogliamo arrivare». Certamente dopo la confortante prova di Casalgrande in cui si sono messi in evidenza Gollini e Tassinari, oltre al solito Di Domenico, ed in cui anche Albertini ha messo minuti sulle gambe, i romagnoli sanno di poter contare su qualche rotazione in più da spendere contro gli Spartans, un derby che significherà molto.

 

Foto Mazzini