PALLAMANO ROMAGNA, PER LA VETTA PROVVISORIA

E’ tempo di campionato per la Pallamano Romagna che tornerà in campo sabato 22 gennaio alle ore 18,30 contro Prato, per il primo turno del girone di ritorno.

Al giro di boa i ragazzi di mister Domenico Tassinari ci arrivano sul -1 da Cingoli, la capolista, con una sola sconfitta al passivo (proprio nello scontro diretto).

Sarà una giornata particolarmente martoriata dalla situazione pandemica, con ben 3 match rinviati a data da destinarsi: tra questi, la sfida tra Cingoli e Lions Teramo, ovvero la prima contro la terza della classe, le avversarie dirette del Romagna nella corsa alle final 6 playoff.

Nel frattempo si registra anche l’ufficializzazione del rinvio a data da destinarsi dell’incontro Lions Teramo-Pallamano Romagna, in programma sabato 29 gennaio.

Quindi gli abruzzesi salteranno i due big match dei primi due turni del girone di ritorno che avrebbero potuto delineare con maggior chiarezza le forze in campo in vista della lotta alla promozione.

Il Romagna, dunque, giocherà sabato 22 gennaio contro Prato alla palestra Cavina di Imola, per poi tornare in campo sabato 5 febbraio al PalaCattani di Faenza contro il Campus Italia.

Gli arancioblu affronteranno i toscani nel più classico dei testacoda: Prato, infatti, occupa l’ultimo posto della classifica, a 0 punti e con 13 sconfitte consecutive accumulate da inizio stagione. Il Romagna, in caso di vittoria, salirebbe al primo posto solitario provvisorio, sfruttando il rinvio della sfida del Cingoli.

Romagna-Camerano 32-26 del 18 dicembre 2021 fu l’ultima gara prima della sosta invernale che ha unito le festività agli impegni (vincenti) della Nazionale Senior sulle Isole Far Oer. Quindi Chiarini e compagni dovranno ritrovare soprattutto il ritmo partita dopo oltre un mese di pausa, contro una squadra già superata al di là degli Appennini 40-14 con una vittoria larga nel punteggio e nell’inerzia del match.

Certamente impegnativo e difficoltoso il periodo di allenamenti in casa Romagna, tra quarantene e assenze in palestra, ma il primo scoglio del girone di ritorno mette di fronte gli arancioblu ad una squadra dall’attacco arido con solo 297 reti segnate (455 per Rotaru e soci) e dalla difesa vulnerabile (443 reti incassate, contro le 329 dei romagnoli).

Coach Luca Moro conta soprattutto sull’ex Martino Pozzi, che giocò nel Romagna una decina d’anni fa, uno dei pochi in rosa a possedere già esperienza senior; gli altri migliori realizzatori sono Aldo Pukri, Kristjan Simoni, El Mahdi Halim ed il capitano Federico Nicotra.

Fischio d’inizio alle ore 18,30.

1^ giornata ritorno (22.01.22)

Pallamano Romagna-Prato

Verdeazzurro-Casalgrande

Pescara-Follonica 23.01.22

Chiaravalle-Camerano 23.01.22

Ambra-S.Lazzaro rinviata

Bologna United-Campus Italia rinviata

Cingoli-Lions Teramo rinviata

Classifica:

Cingoli 25, Pallamano Romagna 24, Lions Teramo 20, Verdeazzurro 15, Campus Italia e Chiaravalle 14, Follonica e Camerano 13, Casalgrande 11, S.Lazzaro, Ambra e Pescara 10, Bologna United (*pen. -3) e Prato 0.

Foto di Annalisa Mazzini