PAUSA PER LA GENEA LANZARA: IL COACH NIKOLA MANOJLOVIC FA LE CARTE ALLA PRIMA PARTE DELLA STAGIONE

Pausa natalizia per la Genea Lanzara, reduce dalla vittoria esterna in terra sicula ai danni del Girgenti che è valsa la momentanea seconda posizione in classifica. Il campionato Nazionale di Serie A2 ripartirà il prossimo 22 Gennaio, con ancora due gare da disputarsi prima del giro di boa. I salernitani affronteranno, nell’ ordine, l’Aetna Mascalucia tra le mura amiche ed il Palermo in trasferta.

I rossoblu riprenderanno a sudare alla Palestra Caporale Palumbo il prossimo 3 gennaio con, all’orizzonte, il secondo concentramento della Youth League U20 in programma in quel di Siracusa. Approfittando della sosta, il coach Nikola Manojlovic ha ‘fatto le carte’ alla prima parte della stagione tirando un primo bilancio del percorso dei suoi ragazzi.

“Sono molto contento della prestazione fornita dalla mia squadra ad Agrigento – esordisce – è stata una partita piuttosto particolare, considerando il lungo viaggio che abbiamo affrontato, le temperature molto basse del palazzetto in cui abbiamo giocato. Insomma, non è stato per nulla semplice, anche perché i nostri avversari hanno dimostrato di essere una compagine ostica e rognosa tra le mura amiche. Tuttavia i miei ragazzi hanno reagito a tutte le difficoltà, compreso un iniziale svantaggio, sono stati bravi a risalire la china chiudendo avanti al termine della prima frazione di gioco e mantenendo il divario sino al triplice fischio finale. Sono soddisfatto di tutto il gruppo, chi è entrato dalla panchina ha fatto la sua parte rispondendo bene in campo. 

 Come ho detto sin dal mese di agosto, il campionato si è dimostrato molto incerto. Tranne che per il Fondi, squadra attrezzata e composta da giocatori militanti lo scorso anno in massima serie, tra tutte le altre squadre si è ravvisato un certo equilibrio, con nessuna favorita nei vari scontri diretti e con nessun risultato roboante. Ad eccezione, un po’, dell’Aetna Mascalucia che attualmente è il fanalino di coda del raggruppamento.

 Per quanto riguarda la mia squadra, posso dire che il gruppo sta crescendo di settimana in settimana – prosegue il coach – parliamo di ragazzi giovanissimi ed è da aspettarsi un loro miglioramento se si lavora bene. I nuovi innesti si sono integrati, ormai, ottimamente: si è creata una bella atmosfera, un bell’ambiente. Con lo scorrere delle giornate abbiamo fatto notevoli passi in avanti:  la sconfitta contro Ragusa al debutto è stata anche fisiologico, in campo era scesa una squadra per lo più nuova, così come ci sta anche il risultato negativo in casa del Fondi, anche questa tra le prime gare stagionali. Dopodichè, in tutte le altre partite abbiamo fatto davvero bene e siamo, così, risaliti in classifica. Personalmente vedo il Fondi una spanna sopra tutte, con un gruppo di altre squadre, oltre noi, come Palermo, Ragusa a contendersi il secondo posto e con altre ancora vicinissime in classifica. Il girone di andata non è ancora concluso, affronteremo Aetna tra le mura amiche e poi faremo visita al Palermo, dove siamo chiamati a dare il massimo: giocheremo le nostre carte così come fatto in tutte le altre gare.

 Ora riprenderemo a lavorare il 3 gennaio. Approfittando anche di alcuni lavori al campo, abbiamo deciso di dare un periodo più lungo di sosta: i ragazzi ne hanno bisogno, non si sono mai fermati da agosto ed è giusto che ognuno trascorri serenamente le festività natalizie. Avremo tutto il tempo per preparare, al meglio, la seconda parte della stagione. Concludo facendo tanti complimenti alla società, che sta lavorando in maniera asfissiante e compiendo enormi sforzi per mettere tutti nelle condizioni migliori. Ai ragazzi non manca nulla. Anno dopo anno si stanno facendo passi in avanti – chiude Nikola Manojlovic – siamo chiamati a non fermarci e provare ad arrivare a livelli ancora più alti”.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi