Polisportiva Cingoli, sconfitta in quel di Trieste

Pallamano Trieste-Polisportiva Cingoli 27-22 (15-8)

Trieste: Milovanovic, Doronzo, Ivic 3, Radojkovic 6, Lekovic 8, Hrovatin 1, Tocchetto, Muran, Pernic 4, Modrusan, Di Nardo, Carpanese 1, Dovgan, Visintin 1, Sandrin 3, Sodomaco. All. Pucelj

Cingoli: Colleluori, Gentilozzi, Bincoletto 2, Garroni 4, Ciattaglia, Nocelli 4, Mangoni 2, Chiaraberta, Camperio, Alvarez 3, Strappini 3, Randes 1, Matijasevic 3. All. Nocelli

Arbitri: Castagnino – Manuele

TRIESTE, 13 GENNAIO 2019 – Giornata no per la Polisportiva Cingoli targata Santarelli. I ragazzi di Nocelli escono sconfitti 27-22 dall’incontro con il Trieste, nell’ultima giornata di andata del girone unico di Serie A Maschile di pallamano. Dopo oltre 15 minuti giocati alla pari, gli alabardati hanno dominato l’incontro e portato a casa l’intera posta.

Nella prima frazione, le squadre si studiano, poi i padroni di casa prendono il largo, sfruttando le ingenuità cingolane. Garroni risponde a Radjokovic, Ilic prova la fuga ma Alvarez firma il 3-2. Colleluori salva la porta in due circostanze e viene graziato anche dal palo. Nocelli e Matijasevic tengono testa a Lekovic, si resta sul 5-4. Visentin imbatte sulla traversa, Colleluori continua a immolarsi ma Radjokovic mette a segno il 6-4 al 10º minuto. Randes accorcia, Sandrin conferma il +2 (7-5). Debutta Bincoletto e subito mette a segno il 7-6 al 15’. A questo punto Trieste realizza un break di 4 reti con triplo Radojkovic e Visentin, mettendo tra se e Cingoli cinque lunghezze per l’11-6. Lorenzo Nocelli prova a far reagire i suoi, ma la squadra locale riesce a concretizzare un altro parziale di 4-0 con Sandrin, Ivic e Lekovic (2), risultato sul 15-7. Cingoli colpisce due traverse con Mangoni e Matijasevic e viene ipnotizzata da Milovanovic, il quale blocca su un tentativo ravvicinato Strappini e neutralizza un 7 metri di Garroni. Matijasevic accorcia prima della fine del tempo, il palo di Lekovic grazia la Polisportiva. I direttori di gara mandano le squadre alla pausa sul 15-8.

Nella ripresa la Santarelli Cingoli prova a tornare in partita, ma Trieste riesce a controllare l’incontro. Strappini e Garroni valgono il -5 (15-10), con in mezzo il palo di Ilic e la traversa di Matijasevic. Bincoletto risponde a Lekovic, ma la formazione locale torna a +7 con Radojkovic al 40’, parziale sul 18-11. Ilic e Sandrin tengono testa a Strappini e Garroni, 20-13. Randes accorcia, ma due reti di Pernic a metà del secondo tempo portano gli alabardati al massimo vantaggio di +8 sul 22-14. La Polisportiva piazza il -6 con Nocelli e Mangoni, ma i locali riescono quindi a controllare il match e a riportarsi sul +8, grazie a Hrovatin e Pernic (24-16). Sul 25-17, però, Cingoli ha una reazione d’orgoglio, piazzando un break di tre reti di fila con Nocelli, Mangoni e Garroni: è -5 a 300 secondi dalla sirena (25-20). Strappini e compagni, tuttavia, sbagliano troppi in attacco, Lekovic e Carpanese ne approfittano e mettono in ghiaccio la gara (27-20). Inutili le due reti finali di Alvarez, che servono solo a rendere meno amaro il parziale.

Trieste vince 27-22 contro la Polisportiva Cingoli e conferma il settimo posto in classifica. La superiorità tecnica e l’esperienza degli uomini di Pucelj hanno fatto la differenza. I ragazzi di Nocelli, ancora penultimi, dopo un inizio brillante, non hanno retto l’onda d’urto triestina, sbagliando troppe situazioni offensive nei momenti decisivi. Top scorer della gara il terzino croato Lekovic con 8 reti, seguito dall’azzurro Radojkovic a 6, decisamente i migliori giocatori della partita, insieme al portiere Milovanovic. Nocelli e Garroni sono i migliori marcatori cingolani con 4 reti, seguiti a 3 da Alvarez, Strappini e Matijasevic.

Fortunatamente anche le avversarie per la salvezza non sorridono: Gaeta perde con il Siena in casa, Cologne esce sconfitta a Bressanone, mentre Merano-Fasano verrà recuperata il 31 gennaio. La classifica resta dunque Cologne/Merano 9-Gaeta 8-Cingoli 7. Nella prossima giornata, il team di mister Nando Nocelli sarà impegnato ancora in trasferta contro il Cassano Magnago secondo in classifica, per il match in programma sabato 19 gennaio.

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi