Pressano avanti con Fusina: “Quest’anno messe ottime basi per il futuro”

La Pallamano Pressano Cassa di Trento conferma che mister Alessandro Fusina sarà alla guida della prima squadra di Serie A anche nella prossima stagione 2021/2022. Il tecnico pluriscudettato originario di Siracusa continuerà quindi al comando della squadra giallonera dopo una stagione piena a cui si aggiungono due mesi dell’annata passata, brutalmente interrotta per la pandemia. Prosegue quindi il progetto cominciato poco più di un anno fa, che fino ad ora ha dato vita ad una stagione con molti acuti ed un bilancio complessivamente positivo. Il club ormai da mesi sta lavorando in pieno accordo con il tecnico per la costruzione della rosa 2021/2022, nell’ottica di mantenere il livello acquisito dalla società trentina negli ultimi anni, ed ha riposto totale fiducia nella programmazione del tecnico giallonero. “Fin dall’inizio ho sempre avuto intenzione di restare a Pressano a lungo – esordisce mister Fusina – Lo scorso anno abbiamo iniziato un percorso che potesse sostenere il cambio generazionale che, giocoforza, sarebbe arrivato in questa squadra e faremo di tutto per continuare a valorizzare le nostre intenzioni.”

A due giornate dal termine, Pressano si assesta nella prima metà di classifica, frutto di un girone d’andata d’oro, una Coppa Italia sopra le aspettative ed un girone di ritorno in calando, complici pause ed infortuni. “L’anno che si chiude – continua il tecnico – è stato un anno difficile sotto ogni punto di vista specialmente per la programmazione, ma il bilancio è positivo, soprattutto quello della prima metà di campionato fino alla Coppa Italia. Sono orgoglioso del lavoro svolto dallo staff con Alain Fadanelli ed Alessandro Consoli che hanno lavorato sodo per puntare ai massimi obiettivi.

Ora il futuro: la partenza annunciata di Di Maggio e la rosa da puntellare per la prossima stagione:”Gli ultimi mesi hanno fatto da viatico per porre le basi verso il futuro: la squadra subirà piccole variazioni ma l’apporto degli atleti locali e dei giovani sarà sempre maggiore e sempre più importante. Abbiamo cominciato un percorso per mantenere Pressano là dove merita e vogliamo continuarlo. Un voto? Darei 7 pieno all’operato della squadra, ma la cosa più importante è aver avuto la possibilità di porre le basi per le prossime stagioni.”

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi