Pressano, obiettivo rimonta al Palavis

È uno degli appuntamenti più attesi di sempre, uno di quegli incontri da giocare lasciando tutto sul campo. Mancano ormai poche ore al match di ritorno dei sedicesimi di EHF Challenge Cup fra Pallamano Pressano CR Lavis ed AO Poseidon Loutrakiou: una sfida che ripete il match di andata giocato domenica scorsa in terra greca e vinto dagli ellenici con un 25-21 che ha fatto sorridere più Pressano che i biancazzurri. Un risultato, quello dell’andata, maturato al termine di un incontro dove un Pressano in grosse difficoltà di numero, privo di Alessandrini, ha lottato col coltello fra i denti contro la squadra greca, fisicamente superiore ma, a conti fatti, assolutamente al livello dei gialloneri. E così un Pressano partito con tante incognite si è trovato a mettere grossa paura ai colossi greci: questo weekend la situazione sarà opposta ed i trentini potranno sfruttare parecchi fattori a proprio favore. Su tutti il fattore campo: difendersi bene al PalaGalanopoulos è servito anche a giocarsi le carte nel catino del Palavis, che questa sera sosterrà i gialloneri caldo come non mai. In aggiunta, Dumnic potrà contare su una squadra riposata che recupererà Alessandrini, perno della difesa e spina nel fianco per gli avversari in attacco che in Grecia non ha potuto dare il proprio apporto. Tante note positive che incutono fiducia alla truppa giallonera, determinata a compiere quella che si preannuncia come un’impresa: recuperare i 4 gol di passivo e superare il turno. Sarà cosa difficile ma tutt’altro che impossibile: certamente anche i ragazzi di Loutraki possono esprimere in campo una pallamano ben migliore di quella fatta vedere in terra ellenica e starà alla difesa di Pressano mettere ancora una volta in difficoltà i biancazzurri. Di fronte al team trentino, che per l’occasione sfoggerà le nuove maglie giallonere, ci sarà una squadra di grosso calibro: a partire dal centrale classe ’79 Perros, imprevedibile ed a tratti immarcabile, autore di 8 gol all’andata; punto diforza degli ellenici sono poi le ali Kostakidis e Tziras che, sommate al portiere Vlachogeorgos formano un team temibile e di livello internazionale. La rimonta, comunque, è alla portata: occorrerà la prestazione difensiva vista in Grecia, le parate di Sampaolo ed un attacco meno sprecone. Solo con questi ingredienti l’impresa del passaggio del turno, mai raggiunta da Pressano e da qualche anno da nessuna squadra italiana, può concretizzarsi. Fischio d’inizio questa sera, sabato, alle ore 19.00 al Palavis: arbitrano i sig. Stephen Martens ed Angelo Verdonck della federazione belga, delegato EHF il sig. Matthew Mamo.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

 

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi