Pressano ritorna e rimonta

Riparte con un clamoroso successo la Serie A Beretta della Pallamano Pressano Cassa di Trento. Dopo oltre un mese i gialloneri hanno ripreso il cammino nel massimo campionato sconfiggendo al Palavis la EGO Siena dell’ex mister Branko Dumnic. Una gara dalle mille incognite si è quindi tramutata in oro per la truppa di Fusina, capace di gettare letteralmente il cuore oltre l’ostacolo nonostante i pochissimi allenamenti svolti causa COVID e le assenze di Giongo, Moser e Sontacchi. Al termine di una contesa equilibratissima, Di Maggio e compagni sono riusciti ad acciuffare il successo con un colpo di reni finale degno della migliore favola. Un sorriso enorme per la squadra trentina che trova l’iniezione di fiducia giusta per ricominciare in vista del dicembre infernale che attende i gialloneri. Nel match le due squadre partono con qualche esitazione ma l’equilibrio regna sovrano: è un ottimo Pascal D’Antino in avvio a tenere alto il ritmo giallonero per il 6-4 del minuto 12, prima di una veemente reazione del team senese che sfrutta alcuni palloni persi per ribaltare la situazione, 6-8. Di qui si assiste ad un continuo botta e risposta con il settore mancino dei padroni di casa che lavora a meraviglia (Dallago 7 reti e Di Maggio ben 9 a fine match) e consente a Pressano di restare aggrappato al match: è poi Folgheraiter a siglare il 14-15 sulla sirena che conduce negli spogliatoi. In avvio di ripresa Siena parte con un piglio migliore: l’ex Nikocevic e Bargelli bucano la difesa di casa e gli ospiti costruiscono un vantaggio di 3 reti che amministrano fin sul 21-24. Qui si accende il cuore e la classe giallonera: Di Maggio e Dallago suonano la carica e firmano il break di 3-0 che vale il pareggio, 26-26. Match riaperto proprio negli ultimi minuti e animi che si scaldano: i palloni scottano e Siena sembra averne di più, 26-28 di Marrochi a 4 dalla fine, ma Pressano getta il cuore oltre l’ostacolo e nel finale ribalta tutto. La difesa si chiude, Loizos para quel che passa ed in attacco D’Antino orchestra bene, pareggiando i conti sul 28-28 prima del gol vittoria di Dallago all’ultimo minuto. L’ultimo attacco ospite non sortisce effetti: Pressano la spunta, con merito, con cuore e grinta. Ed ora potrà riflettere e prepararsi in vista del match in trasferta a Sassari previsto questo giovedì quale recupero della 12^ giornata.
Serie A Beretta – 13^ giornata
Pressano – Siena 29-28 (p.t. 14-15)
Pressano: Facchinelli, Dallago 7, Chistè, D’Antino 4, Di Maggio 9, Sontacchi G., Pisetta, Fadanelli, Giongo, Gazzini, Dainese 4, Szep 1, Loizos, Argentin 1, Folgheraiter 3, Moser N. All. Fusina
Siena: Leban, Bufoli, Galliano, Bargelli 6, Pasini 3, Kasa 4, Bronzo 2, Senesi, Pavani, Nikocevic 8, Gaeta 1, Guggino, Marrochi 4. All. Dumnic
Arbitri: Castagnino-Manuele
foto di Federica Sontacchi
error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi