Primo punto per l’Hc Banca Popolare di Fondi: A Siena finisce 30 – 30

Muove subito la classifica l’HC Banca Popolare di Fondi che, senza il terzino Travar, porta a casa un punto importante dalla trasferta di Siena.

Nella parte iniziale della gara, valevole per la prima giornata dell’edizione 2018/2019 del massimo campionato, si registrava un sostanziale equilibrio. Gli uomini di Giacinto De Santis partivano un po’ contratti e al 5° il punteggio era di 3-1 in favore dei padroni di casa. Dopo i minuti di studio tra le due formazioni i fondani riuscivano ad agguantare il pari e, all’8°, si portavano avanti per la prima volta. Sulle ali dell’entusiasmo, i rossoblù – per l’occasione in tenuta gialloverde da trasferta – iniziavano ad esprimere un buon gioco e cercavano di allungare il proprio vantaggio, ma non vi riuscivano anche a causa delle due esclusioni temporanee consecutive nei confronti di capitan d’Ettorre. Nonostante ciò, i fondani riuscivano a chiudere in vantaggio la prima frazione di gioco (13-14).

Nel secondo tempo, con un’ottima difesa ed una cinica fase offensiva i fondani, trascinati da un ispirato Alves Leal, allungavano sul +3 (17-20 al 38°, 18-21 al 41° e 22-25 al 45°). Dopo il minuto di sospensione, richiesto da mister Fusina, iniziava un’altra partita. I ragazzi di Giacinto De Santis sul +4 (22-26), complice la stanchezza, qualche errore di troppo e diverse decisioni arbitrali dubbie, mollavano un po’ la presa: il Siena, al quale va’ il merito di non aver mai mollato, rientrava in partita e, a qualche istante dal termine, riagguantava la parità sul 30-30. A quel punto, inspiegabilmente, con 5” ancora da giocare, i direttori di gara decretavano la fine dell’incontro.

Nonostante tutto l’HC Banca Popolare di Fondi muove la classifica e lo fa in uno dei 40×20 più ostici della stagione 2018-2019. Bicchiere mezzo pieno per il tecnico fondano, Giacinto De Santis: “Abbiamo giocato a sprazzi una buona pallamano. Volevamo imporre il nostro gioco ma dopo pochi minuti abbiamo dovuto cambiare sistema difensivo, anche per questo sono abbastanza soddisfatto dell’applicazione difensiva e del gioco veloce mentre abbiamo faticato un po’ troppo nella quarta fase d’attacco. Dobbiamo migliorare nella gestione di alcune situazioni e crescere come squadra. Abbiamo cambiato molto, siamo una squadra nuova e purtroppo in alcuni frangenti ci sono mancate alcune collaborazioni. Peccato perché avremmo meritato la vittoria, ma il Siena è stata bravo a crederci sempre. Del resto meglio non parlarne, sarà chi di dovere a farlo”.

Già nella giornata di oggi d’Ettorre e compagni torneranno in palestra per preparare al meglio l’esordio casalingo di sabato prossimo, 15 settembre (ore 19.00), contro i marchigiani del Cingoli.

 

 

Ego Handball Siena – HC Banca Popolare di Fondi 30-30 (P.T. 13-14)

 

Ego Handball Siena: Ciani, Garcia, Petrangeli 1, Djedid 6, Nelson 5, Pesci 9, Pelacchi, Borgianni 4, Vermigli, Varvarito, Santinelli 4, Knoll, Bevanati, Bellini 1. All. Alessandro Fusina.

 

HC Banca Popolare di Fondi: Crosara, Iballi 3, Rosso 3, Nardin 3, Conte 4, d’Ettorre 5, Tenore, Dall’Aglio, Morreale, Pola, Soliani 1, Travar, Alves Leal 11. All. Giacinto De Santis.

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi