Salumificio Riva Molteno, l’importanza di questi due punti!

Il Molteno fa decisamente bene il proprio dovere, e supera con  autorità, 25-15, il team varesino del Crenna. Terz’ultima giornata di andata del campionato nazionale di serie A2 di  pallamano, con il Salumificio F.lli Riva Molteno, che affrontava, in  casa, sabato sera, il team varesino del Crenna. Prima di questa sfida,  nel girone A del “torneo” nazionale, dietro il primatista Tirol, nello  spazio di cinque punti, c’erano ben otto formazioni. Questo la dice  lunga sul grande equilibrio che si vive in questo campionato. Ogni  sfida ,è una sfida a sé. Vietato azzardarsi in pronostici scontati,  guardando esclusivamente le rispettive posizioni in classifica. Un  campionato dove vige una grande incertezza; dove in ogni turno,  immancabilmente, scatta sempre l’esito a sorpresa. Non c’è stata la  sorpresa, sabato sera, al PalaSangiorgio, nonostante che il tecnico  Alfredo Rodriguez, ha dovuto far meno del greco Koureta, bloccato in  allenamento da un infortunio al ginocchio. Da valutare le condizioni  del nostro terzino. Un Molteno che deve fare i conti con alcune  emergenze d’infermeria, ma con i presenti sempre sul pezzo e molto  determinati. Marco Ratti ci racconta la partita. << Non è stato un gran primo tempo con le due formazioni che si sono  rincorse, giocando alla pari. Dopo il decimo minuto, il Molteno, ha  aumentato il ritmo delle proprie giocate, difeso bene, trovando un  buon gap che lo ha portato a chiudere il primo tempo sul 12-8>>. Nella ripresa il cambio di marcia da parte dei nostri giocatori. << Il Molteno ha giocato la sua partita, trovando reti importanti come  le cinque segnature di David Glicic. Il Crenna si è un po’  innervosito, e bravi noi a prendere di petto questo momento no del  team varesino, allungando decisamente. Poi il tecnico ha fatto giocare  tutti gli effettivi a disposizione, con un ottima risposta da parte  degli under che sono andati anche a segno. Abbiamo vinto il match  25-15, e ci tengo a precisare che a differenza delle ultime sfide-  conclude Ratti- il Molteno ha commesso meno errori, ha dato maggior  continuità al proprio gioco, difendendo molto bene>>
L’ultima rete della serata l’ha realizzata proprio il capitano  Zanoletti. Tabellino: Alonso 3, Beretta, Bonanomi, Brambilla 1,Colombo  1, Dall’Aglio 5, Dell’Orto 2, Esposito 1, Galizia 3, Facundo Garcia,  M. Gligic, D. Gligic 5, Redaelli 1, Riva 2, Tagni, Zanoletti 1.