Serie A Beretta femminile: inizia la 10^ giornata, Pontinia e Ferrara gioiscono, punto prezioso per Nuoro contro Mestrino

Per una Alì-Best Espresso Mestrino, c’è una Cassa Rurale Pontinia che ingrana la sesta. Orfana delle tre big – Brixen Sudtirol, Mechanic System Oderzo e Jomi Salerno –, la 10^ giornata di Serie A Beretta femminile assicura comunque spunti interessanti. E aspetta che tutte le sue protagoniste possano recuperare i match rinviati causa Covid-19, in tutto quattro stavolta. 

Pari sorprendente tra Nuoro e Alì-Best Espresso Mestrino. In Sardegna viene fuori un 22-22 (p.t. 10-10) inatteso, se non altro considerando gli otto punti che dividevano le due formazioni in classifica. Eppure Nuoro offre una prestazione gagliarda, corroborata dalle 13 reti di una Notarianni autentica trascinatrice. Sarà suo il gol del pari a 41’’ dalla fine, poco prima dell’ultimo tentativo a tempo scaduto di Stefanelli bloccato da Sitzia. Pari giusto, a giudicare dall’andamento del match: Nuoro nel primo tempo tocca il 9-5, Mestrino nella ripresa, al 50’, prova a fuggire via sul 19-16. Due facce, insomma, riunite nel 22-22 che assegna un punto ciascuna. La squadra di Deiana sorride perché muove la sua classifica, mentre quella di Lucarini deve rimandare l’appuntamento con un successo che manca dal 28 ottobre scorso. 

Ancora una vittoria per la Cassa Rurale Pontinia. È la sesta consecutiva. E corrisponde ad un 19-14 (p.t. 10-7) autorevole in casa di Leno. La squadra di Nasta incassa punti per la settima volta nel suo cammino stagionale e, ancora più importante, si porta a ridosso del secondo posto della Mechanic System Oderzo. Influiscono le pause e le partite in meno di Jomi Salerno, Mestrino ed Erice, questo è certo, ma nel contempo le laziali, anche quando le contendenti torneranno in campo, avranno dalla loro i punti di chi si è ben comportato nel suo calendario. Partita dalle poche reti, quella vinta in casa delle bresciane. Pontinia impiega 28’ per andare in doppia cifra – con Podda – mentre ne servono addirittura 38’ a Leno, a segno con D’Ambrosio (14-10). La Cassa Rurale mette subito quattro reti fra sé e le avversarie (4-0). Poi sa incassare il rientro delle ragazze di Bravi (7-7) e sa ancora scappare via sul +3. Nel secondo tempo le reti che pesano: 18-13 con Bassanese, che indica la via. Anche la trasferta lombarda dona un sorriso a Pontinia, che ora sogna da grande.

Quarta vittoria stagionale per l’Ariosto Ferrara. È un rassicurante 31-18 (p.t. 16-10) contro la Santarelli Cingoli a garantire alle emiliane di coach Britos un passo in avanti in classifica, a +1 da Cassano Magnago ed AC Life Style Erice, seppure in una classifica ingarbugliata dai rinvii e dalle partite da recuperare. Al Palaboschetto le marchigiane tengono per 21’, fino al 10-9 siglato da Bartolucci. Il parziale di 6-1 di Ferrara nella coda del primo tempo, però, è un chiaro segnale di ciò che accadrà nella ripresa. Con Marrochi sugli scudi – 6 reti e migliore marcatrice del match – le padrone di casa affondano il colpo toccando il +9 al 42’ sul 22-13 e controllando agevolmente per tutto il resto della partita. Cingoli si scioglie, l’Ariosto amministra. Due punti meritati. 

ORA

PARTITA

RISULTATO

MATCH REPORT

h 14:30 

Nuoro – Alì-Best Espresso Mestrino

22-22

Download PDF 

h 17:30

Ariosto Ferrara – Santarelli Cingoli

31-18

Download PDF

h 20:30

Leno – Cassa Rurale Pontinia

14-19

Download PDF

Rinviata

Mechanic System Oderzo – Cassano Magnago

 

 

Rinviata

Ac Life Style Erice – Cellini Padova

 

 

Rinviata

Guerriere Malo – Brixen Südtirol

 

 

La classifica aggiornata dopo la 10^ giornata, con l’indicazione delle partite giocate: 

Brixen Sudtirol 17 pti (9 partite), Mechanic System Oderzo 14 (8), Cassa Rurale Pontinia 13 (9), Jomi Salerno 12 (7), Alì-Best Espresso Mestrino 10 (9), Ariosto Ferrara 9 (9), AC Life Style Erice 8 (7), Cassano Magnago 8 (8), Guerriere Malo 4 (5), Leno 4 (9), Santarelli Cingoli 4 (9), Nuoro 2 (9), Cellini Padova 1 (8)

 

In foto: Marijana Tanic, centrale dell’Ariosto Ferrara (foto: Isabella Gandolfi)

error: Il contenuto è protetto!