Serie A Beretta: Sassari OK a Fondi, squillo Cingoli contro Cassano Magnago

Ridotta a quattro gare dai rinvii causati dal Covid-19, si è comunque aperta oggi (sabato) la 18^ giornata della Serie A Beretta. Si tornava in campo a distanza di una settimana dalle Finals di Salsomaggiore Terme, tuttavia senza Ego Siena – Trieste, Teamnetwork Albatro – Acqua & Sapone Junior Fasano e in ultimo Sparer Eppan – Bolzano, tutte posticipate a causa di accertati casi di positività. Non scendeva in campo neanche Conversano, capolista e in pausa per il fisiologico turno di riposo imposto dal calendario. Due, tra le gare giocate, i risultati clou: la vittorie di Sassari e di Cingoli, in cima e a fondo classifica.

La Raimond Sassari accantona tentennamenti e timori degli ultimi giorni iniziati con l’eliminazione in semifinale di Coppa Italia e culminati con le dimissioni di Luigi Passino in panchina. I sardi ritrovano il sorriso grazie al 30-23 (p.t. 13-12) maturato in casa della Banca Popolare Fondi, trasferta nella quale brilla il duo Stabellini-Nardin con otto e sei marcature. Fondi in partita fino al 18-17 registrato al 41’. Poi, al rientro dal time-out isolano, il break di 6-0 che porta il punteggio sul 24-17 e chiude virtualmente i giochi. Per Sassari vittoria fondamentale per portarsi a -3 da Conversano e dalla vetta, seppure con una partita in più.

Se in Coppa Italia aveva brillato, il Cassano Magnago continua a litigare con il campionato. Trasferta amara per gli amaranto in casa della Santarelli Cingoli, avversaria affamata di punti-salvezza. Li trova, quei punti, la squadra marchigiana, che al Pala Quaresima vince 31-28 (p.t. 15-12) con una prestazione maiuscola di Mangoni (10) e Ladakis (8). Padroni di casa sempre avanti, dal 4-1 in avvio al 12-6 al 19’ e fino al 15-12 che chiude il primo tempo. Cassano Magnago prova a reagire nei secondi 30’: i lombardi tornano a -2 con Branca (20-18) e poi con Possamai (21-19). Il -1 di Moretti sul 25-24 rimette tutto ancora in discussione, ma Cingoli regge senza mai farsi agguantare. Al 30-27 di Ladakis al 55’46’’ il Cassano Magnago risponde con un solo gol. Troppo poco. Cingoli sale a 11 punti e mette Eppan nel mirino.

Balzo in avanti di Bressanone a centro classifica. Gli altoatesini strappano i due punti al Pressano nella sfida di via del Laghetto, imponendosi col risultato di 24-23 (p.t. 12-9). Decide un tiro dai sette metri firmato Davor Cutura a 28’’, dopo un doppio time-out di ambedue le panchine negli ultimi due minuti di partita. Palpitazioni finali a parte, Brixen  conduce praticamente sempre: dal 5-2 al 9-6, dal 12-9 su cui si chiude il primo tempo al 19-14 con Mitterutzner. Il vantaggio dei locali viene annullato da Pressano a quattro giri di lancette dal termine col 22-22 di Fadanelli e col sorpasso siglato Dainese (23-22). Poi il pari di Basic e il controsorpasso a tempo scaduto. Stavolta decisivo.

Un gol decide anche Salumificio Riva Molteno – Alperia Merano. Un gol che non arriva per i lombardi e che invece i Diavoli Neri riescono a difendere con le unghie e coi denti nel 26-25 (p.t. 15-10) a domicilio che vale l’ottava vittoria in Serie A Beretta. Merano trema dopo aver sempre gestito vantaggi considerevoli nel corso della gara (12-7, 15-10, 20-15, 23-18), ma è abile nel tutelare il 26-23 di Leo Prantner dal mini-break dei ragazzi di Onelli con due squilli di Dedovic e Galizia. Il -1 a pochi secondi dalla fine resta tale. Non evolve. Non muta la posizione di classifica di Molteno, ancora ultima, mentre permette a Merano di balzare al pari di Cassano Magnago e col quinto posto a tre sole lunghezze. 

ORA

PARTITA

RISULTATO

MATCH REPORT

sabato 20 febbraio

h 16:30

Banca Popolare Fondi – Raimond Sassari

23-30

Download PDF

h 18:00

Santarelli Cingoli – Cassano Magnago

31-28 

Download PDF 

h 19:00

Brixen – Pressano

24-23 

Download PDF 

h 20:00

Salumificio Riva Molteno – Alperia Merano

25-26 

Download PDF 

Rinviata

Ego Siena – Trieste

– 

Rinviata

Sparer Eppan – Bolzano

Rinviata

Teamnetwork Albatro – Acqua & Sapone Junior Fasano

– 

La classifica aggiornata con le partite giocate da ciascuna squadra:  

Conversano 29 pti (16 partite), Raimond Sassari 26 (17), Ego Siena 22 (16), Bolzano 21 (16), Pressano 20 (16), Brixen 19 (17), Acqua&Sapone Junior Fasano 18 (16), Cassano Magnago 17 (17), Alperia Merano 17 (16), Trieste 14 (16), Sparer Eppan 13 (16), Santarelli Cingoli 11 (17), Teamnetwork Albatro 9 (16), Banca Popolare Fondi 6 (17), Salumificio Riva Molteno 4 (17)

 

Nella foto: Giovanni Nardin, ala sinistra del Sassari (credit: Isabella Gandolfi)

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi